Vai al contenuto

Menelao

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Busto di Menelao

Menelao, personaggio della mitologia greca.

Citazioni di Menelao[modifica]

  • Mal si comporta, così chi l'ospite contro sua voglia | spinge a partire, come chi vuol trattenerlo se ha fretta. (Odissea) [a Telemaco]
  • Principe? Quale principe? Quale figlio di re accetterebbe l'ospitalità di un uomo mangiando il suo cibo, bevendo il suo vino, fingendosi amico per poi rubargli la moglie nel cuore della notte? (Troy)

Citazioni su Menelao[modifica]

  • Già presso a Menelao dal biondo crine | dodici Verginelle un verde aventi | giacinto in su le chiome, alto decoro | del suol di Sparta, e in lor Città le prime, | formaro avanti al nuovamente pinto | talamo un coro; indi co' piè concordi | battendo il suol, fean d'Imeneo[1] la casa | tutta sonar con l'uniforme canto, | poiché 'l giovane Atrida[2] in letto accolse | di Tindaro la figlia, Elena amata, | seco tra' lacci d'Imeneo congiunta. (Teocrito)

Note[modifica]

  1. Erano appunto le Verginelle della Sposa compagne, che sulla sera principalmente si mettevano a gridare Imeneo, come abbiamo da Pindaro Od. III. πυθ.
  2. Menelao, fratel minore d'Agamennone, e amendue figliuoli d'Atreo.

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]