Michael Phelps

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Michael Phelps con la medaglia d'oro al collo durante le Olimpiadi del 2016.

Michael Fred Phelps II (1985 – vivente), nuotatore statunitense.

Citazioni di Michael Phelps[modifica]

  • A Sydney volevo esserci, ad Atene volevo vincere, a Pechino fare quello che nessuno aveva mai fatto, a Londra entrare nella storia, a Rio fare in modo che il mio paese e la mia famiglia fossero fieri di me.[1]
  • [Su Gregorio Paltrinieri e il suo oro nei 1500 sl durante le Olimpiadi del 2016] La sua nuotata è incredibile. È un nuotatore folle, solo per essere stato così vicino al record del mondo. È un record difficilissimo da battere, mi sono divertito a guardarlo inseguire quel record, prima o poi lo batterà.[2]
  • Mangiare, dormire e nuotare: è tutto quello che so fare.[3]

No limits. Volere è vincere[modifica]

  • Ai Giochi olimpici è così: anni di allenamento, di duro lavoro, di desiderio, di disciplina racchiusi in pochi minuti, a volte addirittura in pochi secondi e dire che finché la gara non è finita ti sembra che il tempo non passi mai.
    Non c'è niente di più dolce della vittoria. (p. 9)
  • Non ho mai preteso di essere il nuovo Mark Spitz. Volevo essere semplicemente Michael Phelps. (p. 11)
  • [Nel 2003] A mio avviso, Ian Thorpe è in assoluto il nuotatore numero uno. La gente lo tiene sul piedistallo e tutti vorrebbero arrivare al suo livello. Ma vedremo dopo i mondiali chi sarà ancora il numero uno. (p. 128)
  • Odio perdere. Ma non ho paura di perdere. (p. 134)
  • [Su Ian Thorpe] Secondo me ha una bracciata perfetta. È incredibile come si sposta in acqua. È bello da vedere. (p. 136)
  • [Su Ian Thorpe dopo il suo ritiro] Una fonte d'ispirazione e un formidabile campione. (p. 140)
  • Quando vinci un oro sei campione olimpico per sempre. Il compleanno accade una volta all'anno. Il Natale accade una volta all'anno. Alle Olimpiadi ci vieni così tante volte per inseguire un oro e magari non lo conquisti mai... Sapete, sentir suonare l'inno nazionale con la medaglia d'oro al collo è una delle più grandi sensazioni che il nuoto mi abbia regalato. (p. 199)
  • [«Cosa rispondi a quelli che credono che sei troppo bravo per essere vero?»] Ognuno è libero di dire quel che vuole. Per quel che mi riguarda so di essere pulito. Ho voluto fare di proposito un numero maggiore di test per dimostrarlo. La gente può dire quel che crede, ma i fatti sono fatti. (p. 208)
  • [«C'è qualcuno su questo pianeta in grado di sconfiggerla? E in tal caso chi?»] Non saprei, ma non sono imbattibile, nessuno lo è. Chiunque può essere battuto. (p. 215)
  • [Dopo la vittoria della settima medaglia d'oro a Pechino 2008] Ho sempre sognato questo traguardo e ho sempre pensato di potercela fare se le condizioni mi fossero state favorevoli. Se credi con tutto l’animo di poter fare una certa cosa, hai già fatto metà strada. (p. 235)
  • Nessuno poteva sostenermi nel mio tentativo di battere Mark Spitz più di Mark Spitz stesso. (p.237)
  • Non ascoltate chi vi dice che la tal cosa non è possibile. C'erano persone che mi dicevano che nessuno può vincere otto medaglie. Quando la gente dice queste cose io voglio dimostrare che sbaglia. Quest'anno sono stato in grado di dimostrare che sbagliano. E se mi chiedete qual è stato il momento più emozionante della mia vita, ebbene vi rispondo che è stato sollevare gli occhi e vedere che mia madre era là. (p. 255)

Citazioni su Michael Phelps[modifica]

  • [Nel 2007] A mio avviso il numero uno rimane sempre Thorpe, Phelps non lo supera ancora. Gli americani pretendono di aver inventato persino Gesù Cristo e lo stesso vale per Phelps: dicevano che era il più grande al mondo quando era chiaro che il migliore è Thorpe. Ho dichiarato che nonostante Phelps sia un grande nuotatore non era ancora arrivato a quei livelli e per questo m'hanno attaccato... Certamente Phelps è sulla giusta strada. Se vince a questo incontro quel che afferma di voler vincere, allora non ci saranno dubbi: sarà il migliore nuotatore di tutti i tempi e prenderà il posto di Thorpe. Ma Phelps non vuole essere uno dei più grandi, vuole essere il più grande. Ma, al di là di quel che penso io, alle Olimpiadi dell'anno prossimo dovrà superare Spitz. Se saprà farcela questo non lo so. (Don Talbot)
  • C'è una cosa che differenzia Michael dagli altri nuotatori: gli altri, se non si sentono bene, non nuotano bene. Lui no. Ha sempre il suo rendimento indipendentemente da come si sente. E ne ha dato ampiamente prova. Sa esattamente ciò che vuole e sa suddividere in scomparti le cose importanti. (Bob Bowman)
  • [Dopo la finale dei 100 m farfalla a Pechino 2008] È una cosa spaventosa sapere che stai correndo contro Michael Phelps. Ma credo che sia ancora più spaventoso sapere che sarà una gara molto molto serrata e che nessuno conosce in anticipo il risultato... (Milorad Čavić)
  • [Dopo la vittoria dei 100 m farfalla a Pechino 2008] Hai infranto ogni tipo di record con spirito veramente olimpico. Cedo senza rammarico il primato del maggior numero di ori olimpici vinti. sono sicura che condividiamo la gioia della competizione e una gioia senza tempo per l’eccellenza. (Larisa Latynina)
  • [Durante Pechino 2008] Il problema è che ci troviamo di fronte a un extraterrestre. Nessun altro può vincere. (Cornel Marculescu)
  • [Durante Pechino 2008] Le Olimpiadi vivono grazie ai supereroi. Abbiamo avuto Jesse Owens. Ci sono stati Carl Lewis e Paavo Nurmi, e ora abbiamo Michael Phelps. È di questi uomini che abbiamo bisogno. (Jacques Rogge)
  • [Durante Pechino 2008] Michael è solo una persona comune, ma forse di un altro pianeta. (Aleksandr Suchorukov)
  • Michael è un atleta fortissimo, non saprei in che altro modo definirlo. (Ian Crocker)
  • [Nel 2003] Penso che Michael sia uno dei nuotatori più talentuosi al mondo e, tenendo conto dei risultati, è evidente che va annoverato tra i migliori. Ma ha ancora molta strada da percorrere prima di entrare a far parte della categoria dei massimi nuotatori. (Ian Thorpe)
  • [Dopo la vittoria dell'8º oro a Pechino 2008] Phelps ha dato vita a un nuovo aggettivo. Abbiamo sentito tutti parlare delle imprese Spitziane. Ebbene, d'ora in avanti, credo che se uno farà qualcosa di grande sentiremo dire: è stata un’impresa Phelpsiana. (Aaron Peirsol)
  • [Nel 2003] Sappiamo che Phelps è bravo, ma c'è chi dice che è più forte di Ian [Thorpe], questa è una sciocchezza bella e buona. Phelps ha fatto ben sperare in incontri minori, dove non c'era pressione. Ma quando dovrà vedersela con i maggiori nuotatori al mondo, la pressione sarà forte e ogni gara sarà differente dall'altra, allora cambierà tutto e dovrà tenerne conto. Ian Thorpe ha disputato ogni gara possibile e immaginabile. La speranza è che Phelps faccia altrettanto... Ma, a tutti quelli che sostengono che lui è meglio di Thorpe, rispondo che voglio vivere fino al giorno che lo batterà. (Don Talbot)
  • [Prima della finale dei 100 m farfalla a Pechino 2008] Sarebbe molto bello se un giorno, nei libri di storia dello sport, si raccontasse che Michael Phelps conquistò sette medaglie d’oro perdendo l’opportunità di vincere anche l’ottava. Ecco, chi racconterà questo parlerà anche di colui che gli ha strappato l’ottavo oro. E mi piacerebbe essere io quella persona. (Milorad Čavić)

Mark Spitz[modifica]

  • [Dopo Atene 2004] È tutt'altro che un fallimento vincere sei medaglie d'oro. Aspettate e vedrete che nel 2008 Michael farà meglio di quanto non ha già fatto nel 2004.
  • [Ai trials di Omaha 2008] Michael entrerà nella storia. Come si suol dire darà una lezioncina al resto del mondo e per quelli che lo vedranno dal vivo o in TV sarà una cosa eccitante.
  • [Dopo la vittoria dei 100 m farfalla a Pechino 2008] Questo risultato mostra che questo ragazzo non è solo il più grande nuotatore di tutti i tempi alle Olimpiadi, ma forse è il più grande atleta in assoluto.

Note[modifica]

  1. Citato in Emanuela Audisio, Papà Phelps conquista tutti addio al soldato del nuoto: "Ora conta solo la famiglia", la Repubblica, 11 agosto 2016.
  2. Da un'intervista a Premium Sport; citato in Re Phelps: "Paltrinieri è incredibile, è un nuotatore folle", SportMediaset.it, 16 agosto 2016.
  3. Citato in La dieta di Phelps: 12000 calorie d'oro, Eurosport.com, 14 agosto 2008.

Bibliografia[modifica]

  • Michael Phelps, No limits. Volere è vincere, con Alan Abrahamson, traduzione di Giuseppe Gallo, Mondadori, Bologna, 2009. ISBN 978-88-04-59052-1

Altri progetti[modifica]