Milo Yiannopoulos

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Milo Yiannopoulos nel 2014

Milo Yiannopoulos, nato Milo Hanrahan (1984 – vivente), giornalista e imprenditore britannico.

Citazioni di Milo Yiannopoulos[modifica]

  • Con poco sforzo possiamo aiutare le persone obese ad aiutare se stesse. Ma prima dobbiamo assicurarci che l'"accettazione dell'obesità", forse il concetto più allarmante e irresponsabile uscito fuori dalla sinistra vittimista e dalla politica più lagnosa, abbia l'attacco di cuore che si merita.
With a little effort, we can help fat people help themselves. But first we have to make sure that "fat acceptance", perhaps the most alarming and irresponsible idea to come out of leftist victimhood and grievancean politics, is given the heart attack it deserves.[1]
  • Durante il mio Dangerous Faggot Tour sono stato bandito diverse volte... ma uno proprio non me l'aspettavo. Sono stato bandito da San Francisco! Io, la persona più gay del pianeta. Bandito. Da San Francisco, la città più queer d'America. A quante pare sono davvero una checca molto pericolosa, persino per una città che pompa AZT direttamente nell'impianto idrico.
In the course of my Dangerous Faggot tour, I've had my fair share of bans... but here's one I didn't see coming. I've been banned from San Francisco! Me, the gayest person on the planet. Banned. From San Francisco, the queerest city in America. Apparently I'm just too dangerous of a faggot, even for a city that pumps AZT directly into the water.[2]
  • [Descrivendo se stesso] Il più favoloso dei supercattivi della rete.
The most fabulous supervillain on the internet.[3]
  • [L'esistenza dell'] orgasmo femminile [...] è sostenuta da alcuni teorici della cospirazione e dagli estremisti biologici persino al giorno d'oggi.
[the existence of] the female orgasm [...] is still insisted upon by some conspiracy theorists and biological extremists.[4]
  • [Sulle donne transessuali (MtF)] [...] qualunque siano i nuovi abiti dell'imperatore, mutilarsi i genitali non lo rende un'imperatrice.
[...] whatever new clothes the emperor has, mutilating his genitals doesn't make him an empress.[5]
  • [...] una delle ragioni per cui sono diventato gay è che così non avrei dovuto avere a che fare con le donne matte.
[...] most of the reason I went gay is so I didn't have to deal with nutty broads.[4]
  • Urto i sentimenti delle persone per un motivo. [...] Mi piace immaginarmi come un troll virtuoso.
I hurt people for a reason. [...] I like to think of myself as a virtuous troll. (da un'intervista condotta da Bill Maher, Real Time with Bill Maher, HBO, 17 febbraio 2017[6])

Citazioni su Milo Yiannopoulos[modifica]

  • Mi ricordi una versione giovane, gay e ancora viva di Christopher Hitchens. (Bill Maher)
  • Sei un ragazzino di tredici anni che è stato ferito. Non so quale sia il dolore hai dovuto subire per renderti così freddo e distante dai basilari sentimenti di compassione e gentilezza, ma ferire gli altri ti rende il mostro da cui sei dovuto scappare in passato. Sì, la società sta andando a rotoli. Sì, il politicamente corretto è fuori controllo e le persone hanno il diritto di dire ciò che vogliono. Ma la domanda è: "Dovremmo dire ciò che vogliamo?"; non "Possiamo dire ciò che vogliamo." [...] a un certo punto ti renderai conto che sei diventato il bullo che ti fa ferito così tanto in passato. (Glenn Beck)

Note[modifica]

  1. (EN) Da Science Proves It: Fat-Shaming Works, Breitbart, Breitbart.com, 5 luglio 2016.
  2. (EN) Da I'm Gay And I've Been Banned From San Francisco! Breitbart, Breitbart.com, 18 marzo 2016.
  3. (EN) Dalla descrizione della pagina Facebook ufficiale.
  4. a b (EN) Da Sexbots: Why Women Should Panic, Breitbart.com, 16 settembre 2015.
  5. (EN) Da Full text: "Trannies are gay" by Milo, Breitbart.com, 24 ottobre 2016.
  6. (EN) Visibile al minuto 4:55 di Milo Yiannopoulos Interview | Real Time with Bill Maher (HBO), 17 febbraio 2017.

Altri progetti[modifica]