Mirwaiz Umar Farooq

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Mirwaiz Kashmir Mohammad Umar Farooq (1973 – vivente), politico e religioso indiano.

Citazioni di Mohammad Umar Farooq[modifica]

  • Il governo indiano non vuole riconoscere che quello del Kashmir è un problema politico perché non vuole trovarsi in difficoltà, dal momento che gli argomenti politici del governo di New Delhi sono molto deboli. Per questo insiste nel definire le proteste "terrorismo", "estremismo", "fondamentalismo islamico". Forse il governo preferisce trattare con una resistenza armata invece che con una resistenza pacifica. Non hanno 600mila soldati per combattere cento militanti. Hanno truppe per combattere la popolazione, perché è lì che risiede il vero potere.[1]
  • Negli anni novanta, quando nacque il movimento, tra i giovani c'erano rabbia e alienazione. Ma nella generazione di oggi c'è un odio assoluto per l'India, e questo sta spingendo i ragazzi verso l'estremismo. Tutti i giovani kashmiri s'identificano con la storia di Burhan perché ognuno di loro ha soferto per mano delle forze di sicurezza indiane. In questo contesto una nuova generazione di giovani istruiti viene messa con le spalle al muro, è spinta a impugnare il fucile e a ricorrere ancora una volta alla violenza, che ovviamente noi non vogliamo.[1]

Note[modifica]

  1. a b Citato in Elizabeth Puranam, La nuova rivolta del Kashmir indiano, Al Jazeera, Qatar; tradotto in Internazionale, n. 1172, 23 settembre 2016, pp. 60-64.

Altri progetti[modifica]