Modi di dire ferraresi

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
  • Al dì ad San Mai.
Il giorno di San Mai.[1]
  • Al liga i can la salsiza.
Ostenta ricchezza.
  • Al nasa al temp e al camina in s'i ov.
Annusa il tempo e cammina sulle uova.[2]
  • Al va in bisaca con i gombi.
Tirchio.
  • Al ziga miseria.
Si finge povero.
  • Andar a pampògn.
Andare a pampògne.[3]
  • Andar a lett coi pui.
Andare a letto con i polli.
  • Esar andà a scòla dal bidell.
Essere andati a scuola dal bidello. (Detto di persona non molto istruita.)
  • Esar indré cumpàgn a il bal dal can.
Essere indietro come le palle del cane. (Detto di persona che capisce tardi le cose.)
  • Faza da tola.
Faccia tosta.
  • Maiall!
Maiale! Caspita!
  • Pui dal cunsorzi.
Inetto credulone.
  • Tor in panza (quel).
Prender in pancia (qualcosa).[4]

Note[modifica]

  1. Una data che non esiste, come le calende greche.
  2. Detto di persona abile a furba, in grado di fare previsioni e muoversi in situazioni critiche.
  3. Non concludere nulla o mancare clamorosamente un'occasione. Pampogna è il nome dialettale di una falena diurna (Sfinge del Galio), caratterizzata da un volo assai fastidioso. I gatti spesso cercano di prenderla con le zampe ma la mancano ogni volta. Sfruttando l'analogia con i gatti, viene usato spesso anche sui campi di calcio, quando il portiere manca un pallone facile e la palla finisce in rete alle sue spalle.
  4. Farsi carico (di qualcosa).

Voci correlate[modifica]