Nicola Legrottaglie

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Nicola Legrottaglie (2010)

Nicola Legrottaglie (1976 – vivente), ex calciatore e allenatore di calcio italiano.

Citazioni di Nicola Legrottaglie[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • [Su Alessandro Del Piero] È un esempio per il calcio italiano, un esempio per i giovani soprattutto e anche per chi gioca insieme a lui.[1]
  • Io guardo a Calciopoli come ad un piano divino: tale episodio si è verificato una volta sola, e Dio ha creato quelle condizioni per cui potessi proseguire la mia crescita in tale squadra.[2]
  • Chiello stilisticamente non è bello da vedere e questo lo penalizza nei giudizi mediatici. Non ruba l'occhio tecnicamente, ma come difensore è il top: è un trattore, non fa passare neanche un filo d'aria in area di rigore.[3]
  • Sulla questione uomo e donna ho sempre creduto che siano uguali, quello di cui parliamo è un Dio buono, un Dio di misericordia e non di condanna, ma allo stesso tempo crediamo in un Dio di ordine. Dio non discrimina la donna, ma potrebbero esserci dei ruoli diversi. La donna è stata fatta in maniera stupenda ma non è uguale all’uomo, hanno emozioni e sentimenti diversi, diverse abilità nel fare delle cose.[4]
  • Nel momento in cui l'uomo non fa quello che deve fare la donna si assume delle responsabilità che sono eccezionali... Nel momento in cui l’uomo torna a prendersi delle responsabilità, allora la donna non vede l’ora di fare quello per cui è stata creata. L'uomo è più istintivo, e la donna diversa, ma non parlo di dignità e di intelligenza o di spessore interiore, parlo di struttura. Dio ama la donna così tanto da non farle fare quello che per lei può risultare più faticoso. È ovvio che la donna sia più portata a prendersi cura dei figli, è nella sua indole. Se volesse avere una carriera, potrebbe fare entrambe le cose. Però dovremmo chiedere a lei se la carriera è veramente quello che vuole, capire quali sono le sue motivazioni, l’importante è che lei sia felice.[4]
  • Il giocatore più forte con cui abbia mai giocato è Ibrahimović. Il più forte di tutti. Una volta [...] mi disse: "Ibra ti fa vincere i campionati, non Gesù". Aveva sempre la battuta pronta.[5]

Note[modifica]

  1. Citato nel programma televisivo Permette Signora, Sky, 4 dicembre 2008.
  2. Citato in Tancredi Palmeri, Il blob del 2012. Tutte le frasi da ricordare, Gazzetta.it, 30 dicembre 2012.
  3. Dall'intervista di Nicolò Schira, Legrottaglie: "Chiellini in difesa tra i top 3 al mondo", Gazzetta.it, 20 gennaio 2019.
  4. a b Dall'intervista di Chiara Pizzimenti, Nicola Legrottaglie, il calciatore che ha incontrato Dio (e va al Congresso di Verona), VanityFair.it, 30 marzo 2019.
  5. Da un'intervista a il Centro; citato in Giulia Cicchinè, Legrottaglie: "Il più forte? Ibrahimovic. Mi disse 'Ibra ti fa vincere i campionati, non Gesù'", Eurosport.com, 22 febbraio 2020.

Altri progetti[modifica]