Nikos Gatsos

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Nikos Gatsos (1911 – 1992), scrittore e poeta greco.

Amorgòs[modifica]

  • Con la patria legata alle vele e i remi al vento | I naufraghi dormirono mansueti come fiere morte nei sudari delle spugne. | Ma gli occhi delle alghe sono vòlti al mare | Caso mai le riporti l'austro con le vele tinte di fresco.
  • E tu non ridere non piangere e non gioire | Non stringerti ingiustamente le scarpe come se piantassi platani. | Non diventare DESTINO | Perché l'aquila reale non è un cassetto chiuso | Non è lacrima di susina né sorriso di ninfea | Né maglia di colomba e mandolino di sultano | Né veste di seta per la testa della falena.
  • Dicono che tremano i monti e si adirano gli abeti | Quando la notte rode i chiodi delle tegole perché vi entrino i folletti | Quando l'inferno sugge lo spumeggiante travaglio dei torrenti | O quando la scriminatura dell'albero del pepe diviene cencio della tramontana.
  • Nel cortile dell'afflitto non si leva il sole | Escono solo vermi a canzonare le stelle | Germogliano solo cavalli nei formicai | E nottole mangiano uccelli e pisciano sperma. | Nel cortile dell'afflitto la notte non tramonta | Solo le fronde vomitano un fiume di lacrime | Quando il diavolo passa a indemoniare i cani | E i corvi nuotano in un pozzo di sangue.
  • L'uomo nel corso della misteriosa sua vita | Lasciò ai suoi discendenti esempi molteplici e degni della sua immortale ascendenza | Così come lasciò tracce delle rovine del crepuscolo valanghe celesti serpenti aquiloni diamanti e sguardi di giacinti. | In mezzo a sospiri lacrime fame gemiti e cenere di pozzi sotterranei.
  • Per anni e anni ho lottato con l'inchiostro e il martello mio tormentato cuore | Con l'oro e con il fuoco per farti un bel ricamo | Un giacinto d'arancio | Un cotogno fiorito per consolarti | Io che un tempo ti sfiorai con gli occhi delle Pleiadi...

Citazioni sul libro[modifica]

  • [Amargòs] Il titolo non contiene alcun riferimento esplicito all'omonima, bellissima isola delle Cicladi (che comunque Gatsos non aveva mai visitato), ma potrebbe esser stato scelto, secondo una tecnica cara ai surrealisti, per il suo potenziale evocativo. (Maria Caracausi)

[Nikos Gatsos, Amorgòs, traduzione di Maria Caracausi, Poesia, Crocetti Editore, n. 152 luglio-agosto 2001]

Citazioni su Nikos Gatsos[modifica]

  • Il nome di Gatsos è accompagnato da una certa aura di mistero perché, dopo aver dato vita a un'opera prima singolare e coinvolgente come Aμορyòς, il poeta smise semplicemente di scrivere poesia. (Maria Caracausi)

Altri progetti[modifica]