Odoardo Focherini

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Odoardo Focherini nel 1930

Odoardo Focherini (1907 – 1944), dirigente d'azienda e filantropo italiano.

Citazioni di Odoardo Focherini[modifica]

  • I miei sette figli... vorrei vederli prima di morire... tuttavia, accetta, o Signore, anche questo sacrificio e custodiscili tu, insieme a mia moglie, ai miei genitori, a tutti i mie cari... Dichiaro di morire nella più pura fede cattolica apostolica romana e nella piena sottomissione alla volontà di Dio, offrendo la mia vita in olocausto per la mia Diocesi, per l'Azione Cattolica, per il Papa e per il ritorno della pace nel mondo. [...] Vi prego di riferire a mia moglie che le sono sempre rimasto fedele. L'ho sempre pensata e sempre intensamente amata.[1]
  • Se tu avessi visto, come ho visto io in questo carcere, cosa fanno patire agli ebrei, non rimpiangeresti se non di non aver fatto abbastanza per loro, se non di non averne salvati in numero maggiore.[2]

Note[modifica]

  1. Dal Testamento spirituale, 27 dicembre 1944; citato in Luigi Lamma, Ha preso sul serio la fede, Agensir.it, 28 dicembre 2012 e in Carpi: un giornalista "presto sugli altari", Agensir.it, 14 maggio 1998.
  2. Da una lettera dal carcere al cognato Bruno Marchesi, 31 maggio 1944; citato in Marco Zeni, La reliquia del Beato a Celentino, Carpi.Chiesacattolica.it, 27 agosto 2014.

Altri progetti[modifica]