Ottavio Tazzi

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Ottavio Tazzi (1928 – 2013), allenatore di pugilato italiano.

Citazioni di Ottavio Tazzi[modifica]

  • Io sono più affezionato ai brocchi, i brocchi che ho avuto nel passato, perché anche loro hanno il coraggio di andare sul ring. Entrare nel ring non è da tutti.[1]
  • [Perché avesse scelto fra tutti gli sport il pugilato] Era quello che costava niente. Non mi piaceva il calcio perché si giocava tutti assieme, io amavo il confronto diretto. Inoltre nel quartiere essere forte contava parecchio.[2]

Citazioni su Ottavio Tazzi[modifica]

  • Lui è il maestro dei maestri. Agli esordi, neppure mi cagava. Poi un giorno si appoggia alle corde e mi dice: il sinistro si porta così, il destro così. Gesù, era venuto da me e mi rivolgeva la parola! Così ho moltiplicato il mio impegno pensando: se mi parla, forse valgo qualcosa. (Giacobbe Fragomeni)
  • Al bullo quindi cerco di farlo ragionare, alla vittima di fargli acquisire sicurezza per affrontare il mondo esterno. Chi insegna boxe ha una grande responsabilità. Se il mio maestro Ottavio Tazzi non mi avesse preso con le pinze non sarei mai diventato quello che sono. Lui mi diede e mi fece ritrovare la fiducia e lì scattò la molla. (Giacobbe Fragomeni)

Note[modifica]

  1. Da un'intervista registrata nella parte finale della canzone Boxe a Milano di Pacifico; citato in Nato per lottare, Ultimouomo.com, 18 dicembre 2014.
  2. Citato in Ricordo di Ottavio Tazzi il nonno e il grande maestro della boxe, 2out – Fuori i secondi!, 12 settembre 2013.

Altri progetti[modifica]