Paolina Bonaparte

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Paolina Bonaparte ritratta da François Kinson (1808)

Maria Paola Bonaparte (1780 – 1825), sorella di Napoleone Bonaparte.

Citazioni di Paolina Bonaparte[modifica]

  • Bambini? Preferisco cominciarne cento, che finirne uno. (citato in Fernando Palazzi, Il dizionario degli aneddoti, a cura di Rosetta Palazzi e Mary Gislon, Baldini Castoldi Dalai, 2000)

Citazioni su Paolina Bonaparte[modifica]

  • Paolina era amantissima di poesia italiana, e tutta si compiaceva quando sentia recitare o leggere le malinconiche rime del Petrarca. (Laure Junot d'Abrantès)
  • Quanto alla filosofia che riguarda il nudo, Paolina Bonaparte l'ha ristretta tutta in una semplice frase. Ad una sua amica che si meravigliava come essa, sorella dell'imperatore, avesse potuto posare ignuda dinanzi al Canova, il quale, com'è noto, la ritrasse nelle sembianze divine di Venere vincitrice, rispose: – Ma, cara mia, nella stanza avevo fatto accendere il fuoco! – (Carlo Mascaretti)
  • Sebbene molti abbiano parlato della beltà di madama Leclerc[1], e si conoscano molti suoi ritratti e molte sue statue, pure è impossibile formarsi un'idea di ciò che era questa donna veramente straordinaria come tipo di beltà, poiché non fu generalmente conosciuta che dopo il suo ritorno dall'isola di San Domingo, quando era già avanzata negli anni, né presentava più che l'ombra di quella Paoletta spettacolo di bellezza che qualche volta ammiravasi come si ammira una bella statua di Venere, o di Galatea. (Laure Junot d'Abrantès)

Note[modifica]

  1. Cognome del primo marito di Paolina, il generale Charles Victoire Emmanuel Leclerc.

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]

donne Portale Donne: accedi alle voci di Wikiquote che trattano di donne