Paolo Brogi

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Paolo Brogi (1944 – vivente), giornalista, scrittore e blogger italiano.

  • [Sul caso Pinelli] “Malore attivo” resta, e non solo come lessico, un mostro giuridico. Un’invenzione assurda, tanto unica quanto inservibile, tant’è che nessuno ha osato più usarla [...] Buona, però, allora per eliminare uno scenario diverso, cattiva ancor oggi per lasciare uno spiraglio aperto per manipolazioni come quella appena vista in tv con quei poliziotti alla finestra della Questura di Milano che di Pinelli gridano “si è buttato, si è buttato…”, un’invenzione da fiction che non ha riscontro alcuno nelle carte giudiziarie.[1]
  • [Su Da Storia nasce Storia] Recitare i propri drammi in palcoscenico giova alla salute. Lo ha scoperto negli anni venti un allievo di Freud. E oggi lo ripropone Ottavio Rosati il giovane terapeuta junghiano, che insieme a Raitre cerca tanti personaggi da mandare in onda. L'invito sembra uscire dalla copertina ingiallita di Narrate uomini, la vostra storia.[2]
  • [Sulla sentenza Rostagno] Una riparazione che inizia oggi con questa sentenza della Corte di Assise di Trapani e che dovrà diventare un ordine del giorno per tante altre istituzioni, a partire dalle più alte, che in questi anni hanno relegato in un angolo polveroso della loro memoria la figura fulgida di un uomo come Mauro Rostagno, dimenticandosi di lui e del suo sacrificio. [...] Ci si augura che a Torino dove è nato e cresciuto e a Palermo dove ha vissuto a lungo negli anni ’70 le amministrazioni si vogliano ricordare di Mauro Rostagno (a Palermo c’è già un’aula comunale a lui intestata, ma forse si può fare qualcosa di più, no?).[3]

Note[modifica]

  1. Da Riaprire l’inchiesta sulla morte di Giuseppe Pinelli 10 gennaio 2014 Blog di Paolo Brogi
  2. Da C'è anche la tv che fa bene alla psiche, L'Europeo, 26 aprile 1991 Riportato in Rassegna stampa Rai3
  3. Ergastolo a Virga e Mazzara, la mafia che ha ucciso Mauro Rostagno, 16 maggio 2014 Bolg

Altri progetti[modifica]