Pericle

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Busto di Pericle

Pericle (495 a.C. – 429 a.C.), oratore e politico greco antico.

Citazioni di Pericle[modifica]

  • [Ultime parole] Infatti nessuno tra i cittadini ateniensi si è vestito a lutto per me.
Οὐδεὶς γάρ, δι᾽ ἐμὲ τῶν ὄντων Ἀθηναίων μέλαν ἱμάτιον περιεβάλετο.[1]

Citazioni su Pericle[modifica]

  • (A.) Costui è il migliore degli uomini nell'arte del parlare: | quando si faceva avanti, proprio come i bravi corridori, | parlando distanziava gli altri oratori di dieci piedi. | (B.) Era davvero veloce! | (A.) E oltre alla sua velocità, | sedeva sulle sue labbra una certa qual persuasione: | aveva molto fascino e, unico fra tutti gli oratori, | lasciava il suo pungiglione negli ascoltatori. (Eupoli)

Note[modifica]

  1. Secondo Plutarco, Pericle avrebbe pronunciato queste parole in punto di morte rivolto a coloro, che, seduti intorno a lui, decantavano le sue gesta. Cfr. Plutarco, Vita di Pericle, XXXVIII.

Altri progetti[modifica]