Vai al contenuto

Petre P. Carp

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Petre Carp

Petre Carp (1837 – 1919), politico rumeno.

Citazioni di Petre Carp[modifica]

  • [In un discorso sulla questione israelitica pronunciato il 29 giugno 1875] Credete forse di poter regolare la questione ebraica col mezzo di leggi e regolamenti ? No.. Da otto anni voi lottate con mezzi di repressione e che avete ottenuto? Nulla. Nulla, assolutamente nulla. Io voglio dirvi come potete risolvere questa questione. Permettetemi di citare davanti all'assemblea un fatto avvenuto nella Società della Gioventù di Jassy. Una sera, noi avevamo discusso la questione israelitica sino alle tre del mattino, senza poter convincersi gli uni e gli altri, come accade sempre quando la passione si mischia alla discussione. Uscendo dalla sala per ritornare a casa, noi vediamo un povero ebreo, vicino alla porta della casa dalla quale uscivamo, che attendeva al suo mestiere a tre ore dopo la mezzanotte, un vero quadro di Rembrandt; mentre da un'osteria poco discosta uscivano tre operai rumeni mezzo ubriachi, cantando canzoni patriottiche. Mostrai quel contrasto ai miei contradittori dicendo: Ecco la questione ebraica! Volete lottare vittoriosamente con gli ebrei? Siate lavoratori sobri, economi come lo sono essi e non avrete nulla a temere. Quello che ho detto allora, oggi ripeto: è nella concorrenza del lavoro che è la soluzione della questione ebraica.[1]

Note[modifica]

  1. Da Monitore ufficiale rumeno, n. 159, 22 luglio 1875; citato in Angelo Sullam, Ritornando al medioevo. Le nuove leggi rumene contro gli stranieri, Roux e Viarengo, Torino, 1902, p. 19.

Altri progetti[modifica]