Phạm Văn Đồng

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Phạm Văn Đồng nel 1972

Phạm Văn Đồng (1906 – 2000), politico vietnamita.

Citazioni di Phạm Văn Đồng[modifica]

  • L'offensiva del "Tet" ha segnato l'inizio di una nuova era. Essa ha indicato che gli americani sono dalla parte perdente. Ci stiamo dirigendo verso la vittoria finale.[1]
  • Sì, abbiamo sconfitto gli Stati Uniti. Ma adesso siamo perseguitati da molti problemi. Non abbiamo da mangiare. Siamo un paese povero, sottosviluppato. Fare una guerra è facile, ma governare un paese è difficile.[2]

Dall'intervista di Mti

Il Nord Vietnam proclama: «Continueremo la lotta», La Stampa, 21 aprile 1965

  • I nord-vietnamiti si sono impegnati a combattere e a vincere una clamorosa vittoria contro l'imperialismo americano, il nemico comune dell'umanità.
  • Gli imperialisti americani, avendo dinanzi a sé la sonfitta totale nel Sud, sono ricorsi all'avventura militare altamente pericolosa e criminale di bombardare il Nord dal cielo e dal mare.
  • [Su Lyndon B. Johnson] Egli ha avuto l'audacia di parlare di aggressione dal Nord mentre le forze americane venivano aumentate al Sud e accelleravano le loro incursioni contro il Nord del Paese.
    Nonostante le parole ipocrite di pace e di negoziati senza condizioni del Presidente, il governo americano si è in realtà impegnato ad intensificare e ad allargare le attuali operazioni nel Sud e nel Nord.

Dal discorso del 22º anniversario dell'indipendenza

Hanoi dichiara: Sotto le bombe non tratteremo, La Stampa, 1 settembre 1967

  • Finché gli Stati Uniti continueranno nella loro aggressione noi continueremo a combattere.
  • Se gli americani realmente desiderano trattare devono dapprima porre termine senza condizioni ai bombardamenti ed agli altri atti di guerra contro la Repubblica Democratica del Vietnam. Gli Stati Uniti non hanno alcun diritto di chiedere qualsiasi atto di reciprocità.
  • Noi sappiamo abbastanza bene che gli Stati Uniti non desiderano negoziare un accordo sul problema del Vietnam perché l'imperialismo è per natura aggressivo e guerrafondaio. Tutto ciò che vuole è la guerra ed esso sta allargando la sua guerra di aggressione.

Citazioni su Phạm Văn Đồng[modifica]

  • Non bisogna prender sul serio ciò che Pham Van Dong dice nelle interviste e nella sua propaganda. Lui ripete che i nordvietnamiti non vogliono un governo comunista nel Sud Vietnam, non vogliono un bagno di sangue nel Sud Vietnam, non vogliono il possesso nel Sud Vietnam: ma lo ripete solo per calmare gli americani che temono il bagno di sangue. (Nguyễn Văn Thiệu)

Note[modifica]

  1. Citato in Il messaggio di Ho Chi Minh, La Stampa, 25 maggio 1968
  2. Citato in Stanley Karnow, Storia della guerra del Vietnam, traduzione di Piero Bairati, Rizzoli editore, Milano, 1985, p. 23

Altri progetti[modifica]