Pier Silvio Berlusconi

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Pier Silvio Berlusconi (1969 – vivente), imprenditore e dirigente d'azienda italiano.

Citazioni di Pier Silvio Berlusconi[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • [Sulle società editoriali concorrenti che offrono contenuti multimediali a pagamento] Loro non raccolgono pubblicità, hanno un modello di business diverso da quello di noi editori classici. Li vediamo come complementari. Con la loro offerta toglieranno certamente un po’ di tempo di attenzione ai giornali, alle tv e ai libri... Ma la tv generalista serve piatti caldi da consumare in diretta. Loro sono una dispensa con prodotti preconfezionati sempre disponibili, noi viviamo del qui e adesso. Il problema enorme invece sono i "mostri del web": Facebook, Google e altri social che sfuggono a qualsiasi controllo fiscale e di trasparenza. Raccolgono pubblicità a tappeto ma non rendono pubblici i loro dati, danneggiano tutti i media. Vorremmo solo che fossero uguali a noi, o noi uguali a loro: stessi diritti ma anche stessi doveri. Perché dal punto di vista industriale non li temiamo. La tv ha riconquistato soprattutto nell’emergenza quel ruolo di credibilità e autorevolezza che è caratteristica dei veri editori. Offriamo un servizio di pubblica utilità.[1]
  • [Sul 2020, in riferimento alla pandemia] Un anno terribile. La tragedia della prima ondata, poi la seconda con persone care, collaboratori, dipendenti, la famiglia, toccati da vicinissimo. Il virus ci ha costretti a una vita diversa, ma ci ha anche confermato che quello che stavamo facendo tra informazione e intrattenimento diventava sempre più centrale per le persone.[1]
  • Vogliamo costruire il polo paneuropeo della tv gratuita. E sono orgoglioso che sarà un’azienda italiana a farlo. Serve un player di dimensioni sufficienti per rimanere in partita con i giganti americani: da solo, nessuno in Europa ce la farà. E se Vivendi non ci avesse bloccato, avremmo già realizzato la fusione con la Spagna e inserito anche la partecipazione in ProsiebenSat1. O forse saremmo già al livello successivo di integrazione internazionale. Ma la cosa certa è che non vogliamo e non possiamo più perdere tempo.[1]

Note[modifica]

  1. a b c Dall'intervista di Daniele Manca Pier Silvio Berlusconi: «Vivendi non ci fermerà. Faremo il polo europeo della tv», corriere.it, 21 dicembre 2020.

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]