Piergiorgio Welby

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Piergiorgio Welby

Piergiorgio Welby (1945 – 2006), giornalista, politico, poeta e attivista italiano.

Citazioni di Piergiorgio Welby[modifica]

  • Vita è la donna che ti ama, il vento tra i capelli, il sole sul viso, la passeggiata notturna con un amico. Vita è anche la donna che ti lascia, una giornata di pioggia, l'amico che ti delude. (dalla lettera aperta al Presidente della Repubblica italiana Giorgio Napolitano, 21 settembre 2006)
  • Ignote le notti i pavé gli asfalti | le montagne scollate | le valli tagliate dai fiumi di sempre | le entrate le uscite | da cementi di spigoli aguzzi | chiamati città | non raccoglie altro sguardo | che volti bendati | un cane schiacciato dall'urlo di gomma | marcisce sventrato | non dormo non sogno | cerco | nel buio spezzato dai fari abbagliati | l'ultima curva che dica |«arrivato». (da Trip, in Lasciatemi morire)

Citazioni su Piergiorgio Welby[modifica]

  • I radicali hanno creato a partire dalla figura di Piergiorgio Welby una risonanza mediatica che va al di là dell’evento in sé, perché hanno collegato l’evento Welby all’evento Eluana Englaro che aveva invece una natura completamente diversa- [...] L’evento Welby è stato uno straordinario evento mediatico mentre è stato – espressione forte la mia, ne sono consapevole – un modesto evento bioetico. (Francesco D'Agostino)

Bibliografia[modifica]

  • Piergiorgio Welby, Lasciatemi morire, Rizzoli, 2006

Altri progetti[modifica]