Pierluigi Casiraghi

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Pierluigi Casiraghi detto Gigi (1969 – vivente), ex calciatore e allenatore di calcio italiano.

Citazioni di Pierluigi Casiraghi[modifica]

  • [Su Mario Balotelli] Credetemi, non è matto. Io ho giocato con Gascoigne.[1]
  • [Su Dino Zoff] [...] credo che, calcisticamente parlando, sia stato il più grande portiere italiano di tutti i tempi. Come persona, era dotato di un grande carisma e personalità. Non parlava molto, ma lo faceva sempre in modo intelligente. Era uno che preferiva i fatti alle parole. Un grandissimo, veramente.[2]
  • [Su Zdeněk Zeman] È semplicemente il miglior allenatore che abbia avuto nella mia carriera. Con lui feci 3 anni importantissimi, tirò fuori il meglio di me, insegnadomi tanto sia a livello calcistico che tattico.[2]
  • È un derby e a Roma vale di più che nelle altre città. Vale tre punti come le altre partite, ma può darti o toglierti punti in quelle successive.[3]
  • [Su Zdeněk Zeman] Se penso alla persona, ironia e senso dell'umorismo. Se penso all'allenatore, ho ricordi molto positivi. Nella concezione del suo calcio, gli attaccanti trovano spessissimo la via del gol. E poi i tagli che chiedeva, a me riuscivano bene. Grazie a lui, chiusi per due anni in doppia cifra e mi affermai in Nazionale.[3]

Citazioni su Pierluigi Casiraghi[modifica]

  • [Famosa gaffe] Il giocatore a terra non è Casiraghi, come avevo detto: forse è Eranio. Però, sai: Casiraghi, Eranio... siamo lì. (Ezio Luzzi)

Note[modifica]

  1. Citato in Concita De Gregorio, Io vi maledico, Einaudi, Torino, 2013, p. 49. ISBN 978-88-6621-353-6
  2. a b Dall'intervista di Vincenzo Oliva Lazio mia, sono rimasto un tuo grande tifoso, Lazialità, marzo 2012, pp. 34-39.
  3. a b Dall'intervista di Marco Calabresi Casiraghi e il derby "ammutinato": "Quando la Lazio non seguì Zeman", Gazzetta.it, 7 novembre 2012

Altri progetti[modifica]