Pierre de Marivaux

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Pierre de Marivaux, 1743

Pierre Carlet de Chamblain de Marivaux (1688 – 1763), drammaturgo e scrittore francese.

Citazioni di Pierre de Marivaux[modifica]

  • Bisogna dire che la terra sia un soggiorno ben straniero per la virtù, visto che la virtù ci soffre tanto. (da La vita di Marianna)
  • Di sessi, ne conosco soltanto due: uno che si dice ragionevole, l'altro che ci dimostra che questo non è vero. (da La fausse suivante)
  • In questo mondo bisogna essere un po' troppo buoni per essere buoni abbastanza. (da Le trame dell'amore e del caso)
  • Lei sarà mia moglie, ma in compenso io sarò suo marito, e questo mi consola. (citato in Focus n. 79, p. 184)
  • Limitati in tutto, perché lo siamo così poco quando si tratta di soffrire? (citato in introduzione a Julien Green, Adriana Mesurat, CDE, Milano 1972)
  • Nulla rende così amabili come il credersi amati. (da Il villan rifatto)[1]
  • Promettere e mantenere è una cosa che porta lontano. (da La vita di Marianna)

Note[modifica]

  1. Citato in Aa. Vv., Dammi mille baci, e ancora cento. Le più belle citazioni sull'amore, a cura delle Redazioni Garzanti, Garzanti, 2013.

Citazioni su Pierre de Marivaux[modifica]

  • È uno scrittore che conosce tutti i viottoli del cuore umano, ma non sa la strada maestra. (Voltaire)

Altri progetti[modifica]