Pignoleria

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Citazioni sulla pignoleria e i pignoli.

  • Anche nella pignoleria legalitaria di Nehru, nella sua cavillosa e quasi maniaca difesa del sistema parlamentare, c'è qualcosa di quella codificazione paralizzante che è tipica di tutti gli indiani. (Pier Paolo Pasolini)
  • Badoglio si svegliava immancabilmente alle sette. Alle otto era in ufficio. All'una a tavola. Alle nove e mezzo a letto. Nemmeno una bomba sotto la sedia poteva modificare quegli orari. Puntualissimo, pignolo, se aveva ospiti a colazione e non erano ancora arrivati per l'una, chiunque fossero, lui all'ora stabilita cominciava a mangiare. (Silvio Bertoldi)
    • – Corri come il Mercurio!
      – Come il Dio Mercurio.
      – Che pignola! Uno vale l'altro. (I Simpson)
  • [Su Walter Mazzarri] Gran lavoratore, vive per il calcio, la tattica è la sua passione, qualsiasi cosa studiata al millimetro, così pignolo e preciso che quasi quasi respingeresti al mittente il suo modo di interpretare la professione ventiquattro ore su ventiquattro. (Alfredo Pedullà)
  • James Irwin Cagney posò delicatamente il fascicolo con la copertina giallo pallido, allineando in modo pignolo il bordo con l'angolo destro del piano di plexiglas fumé della scrivania. (Andrea H. Japp)
  • Il Dio di Milton è un essere pignolo con un hobby. (Ezra Pound)
  • Sergente maggiore: Il nostro Maggiore è così pignolo che ti conta perfino i peli del culo. (Gunny)
  • Il pignolo è convinto che tutti gli altri siano furbi; il furbo che tutti siano pignoli. (Tim Parks)
  • Jì truvann' a Cristo a dint' e lupini [Cercare Cristo nei lupini, essere eccessivamente pignolo; cercare pretesti, sottilizzare, cavillare, cercare il pelo nell'uovo]. (Modo di dire napoletano)
  • Lavorare con lui [Peter Jackson] è stata una bellissima esperienza, è un regista molto pignolo, capace addirittura di girare la stessa scena da diverse angolature. (Christopher Lee)
  • Lo immagino più intelligente, più colto, più pignolo di me. Lo temo moltissimo: questo lettore anonimo è il mio padrone. (Elvira Sellerio)
  • Cecconi: Lo sai come so' fatti 'sti artisti... Mezzi drogati, mezzi froci... ma comunque, se 'more, la gamba fa un sarto [salto], uno zompo, e va a trecento milioni! Ma che sto a di', a te, che nun capisci niente, su! Per piacere, a' nano [sarebbe Giacomo], e passame er pignolo [sarebbe Giovanni], và! Pronto, pignolo? Andò state?
    Giovanni: Eh, è poco che siam partiti, avremo fatto... quaranta chilometri!
    Cecconi: Aoh, 'a pigno', ma dovete sbrigarve, dovete còre! [correre] (Tre uomini e una gamba)
  • Jacques, il garçon pipí: Ma come hai fatto ad arrivare fino qui dall'impero romano?
    Josephus: Oh, non essere pignolo, figliolo! Il cinema è magia! (La pazza storia del mondo)
  • Mi dicono pignolo, come in Italia chiamano chiunque faccia il proprio dovere. (Piero Jahier)
  • [Su Louis Pasteur] Nulla mancava a quel cervello, neppure i contrasti più intensi: [...] la pignoleria nelle ricerche e negli esperimenti e l'irruenza delle deduzioni pratiche. (Henri Mondor)
  • Steve: Ok, pignolo, un paio di gocce!
    Danny: Sì, mi piace essere pignolo perché è la mia vita, perciò sarò pignolo, ok? (Hawaii Five-0)
  • [[Su Nino Manfredi] Poteva sembrare un pignolo e a volte un rompiscatole ma non era un difetto. Era una persona semplice che sapeva parlare alla gente semplice. Molti hanno parlato della perfezione, proprio da lui ho imparato la voglia di raggiungerla. (Mariangela Melato)
  • Qui giace Piero d'Avenza cittadino integerrimo, lavoratore indefesso, sposo e padre esemplare, figlio amorosissimo, fratello discreto, cugino soddisfacente, cognato passabile, genero detestabile, prozio tenerissimo, biscugino senza particolare rilievo, nipote insignificante, pronipote modello, suocero insuperabile, amico pignolo, debitore insolvibile, vicino di casa un poco rumoroso, nonno futuro, antenato impareggiabile, morto esigente, Una prece! A lui i posteri diranno un giorno: Grazie, arcavolo! (Achille Campanile)
  • Raffaella [Carrà]è una professionista seria e instancabile, molto pignola, che sa ancora sorprendersi. (Giovanni Benincasa)
  • [In macchina, rivolgendosi ad Aldo]
    Giovanni: Scusa, puoi togliere i piedi dal cruscotto, che lo sporchi?
    Aldo: Mi', come sei pignolo!
    Giovanni: Io sono pignolo?
    Giacomo: Be', un po' pignolo lo sei!
    Giovanni: Cioè, questo qua mi cammina sul cruscotto ed io sarei pignolo!
    Giacomo: Capito, ma devi anche saperle accettare le critiche, sennò...
    Giovanni: Va be', allora, visto che sono pignolo: puoi spostare la gambetta sennò non entran le marce?
    Aldo: Lo vedi che sei veramente pignolo?
    Giovanni: Ecco, allora facciamo tutto il viaggio in prima perché sennò io sarei pignolo! Comunque mettiti le cinture, che se facciamo un incidente e sbatti l'assicurazione non paga.
    Aldo: Ma a che serve? Stiamo andando a trenta all'ora!
    [Giovanni frena di colpo, facendo sbattere violentemente ad Aldo la testa sul cruscotto]
    Giovanni: Visto?
    Giacomo: Allora sei bastardo!
    Giovanni: E pignolo! (Tre uomini e una gamba)
  • Sam: Scusate ragazzi, cercate di capirmi, io sono un tipo un po' pignolo, amo la burocrazia e la rispetto! Dove andremo a finire senza il regolamento? (Brazil)
  • Neff: Sei tanto pignolo che finirai per perder la testa. Non giureresti che oggi è martedì senza guardare il calendario! E poi indagheresti se il calendario è proprio di quest'anno, e poi cercheresti chi l'ha stampato e se è d'accordo con l'Almanacco universale! (La fiamma del peccato)
  • Sofisti e pignoli si godono il loro trionfo. (Don DeLillo)
  • Mulan: Solo perché somiglio a un uomo non vuol dire che devo puzzare come un uomo!
    Mushu: Due o tre di loro non si lavano mai i calzini. Pignola, pignola, pignola! A me non dispiace l'odore di formaggio! (Mulan)
  • Sparari puru ai pittiddi [Sparare pure ai coriandoli, essere pignoli]. (Modo di dire aliminusano
  • Starace, che a parte le sue manie, proprie dell'ex sottufficiale «firmaiolo», pignolo e scocciatore − e che, comunque, erano sempre o proposte od approvate dal Duce − non era quel cretino storico come lo si vuole fare apparire. (Cesare Rossi)
  • Vedi, molti giornalisti sono come me, sono pignoli, passano un sacco di tempo a controllare delle quisquilie come... come i fatti. (Capricorn One)

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]