Raffaele Simone

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Raffaele Simone (1944 – vivente), linguista italiano.

  • [Sulle caratteristiche del linguaggio e sullo stile comunicativo di Silvio Berlusconi] La lingua di Berlusconi, guardata al microscopio, si rivela veramente strana: una lingua in pericolo, che nasconde una quantità di sottilissime crepe, di ragnature, di aree sconnesse che si rivelano solamente a un'osservazione più attenta. Piccole sgrammaticature, combinazioni incongrue di parole, collegamenti semantici dubbi: insomma, una varietà di segni di un incompleto controllo dell'italiano [...] Anche in questo Berlusconi è come gli italiani, e ciò spiega in parte il credito del quale è riuscito a godere. (dalla prefazione a Augusta Forconi, Parola da Cavaliere, Editori Riuniti, Roma, 1997, ISBN 8835942713)
  • [Sulla singolarissima pronuncia non standard dell'espressione «mi consenta» usata da Silvio Berlusconi e sul suo significato connotante] In questo schedario di berlusconismi non può mancare il famoso mi consenta, caratterizzato da una s particolarmente sibilante, una e tonica e particolarmente chiusa che ancora adesso si usa per evocare il personaggio. (ibidem)

Altri progetti[modifica]