Rita Pavone

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Rita Pavone nel 1965

Rita Pavone (1945 – vivente), cantante, showgirl e attrice italiana naturalizzata svizzera.

Citazioni di Rita Pavone[modifica]

  • [Raccontando dell'incontro con Elvis Presley] Allora mi feci coraggio e gli chiesi una foto, con il mio inglese maccheronico. Rispose: "I'll give you something more", ti darò qualcosa di più. Chiamò un’assistente e mi fece portare un dipinto che lo ritraeva, grande come un poster, con scritto: Best wishes to Rita Pavone. Poi mi fece una carezza e se ne andò.[1]

Citazioni tratte da canzoni[modifica]

La partita di pallone/Amore twist[modifica]

Etichetta: Sony music, 1962.

  • Perché, perché | la domenica mi lasci sempre sola | per andare a vedere la partita | di pallone. (da La partita di pallone, n. 1)

Rita Pavone[modifica]

Etichetta: RCA, 1963.

  • Come te non c'è nessuno, | tu sei l'unico al mondo; | nei tuoi occhi profondi | io vedo tanta tristezza. | Come te non c'è nessuno, | così timido e solo, | se hai paura del mondo | rimani accanto a me. (da Come te non c'è nessuno, lato B, n. 1)
  • Che m'importa se sono pelo di carota, | meglio aver la testa rossa | che la testa tutta vuota. (da Pel di carota, lato B, n. 2)
  • Che m'importa se sono un po' lentigginosa, | le lentiggini sono fiori in un prato tutto rosa. (da Pel di carota, lato B, n. 2)
  • Non essere geloso se con gli altri ballo il twist, | non essere furioso se con gli altri ballo il rock: | con te, con te, con te che sei la mia passione, | io ballo il ballo del mattone. (da Il ballo del mattone, lato B, n. 5)

Note[modifica]

  1. Dall'intervista di Elvira Serra, «Io, Rita Pavone tra Elvis e Pelé», Corriere della Sera, 28 maggio 2017, p. 21.

Filmografia[modifica]

Altri progetti[modifica]

Opere[modifica]