Rizzoli & Isles

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Rizzoli & Isles

Serie TV

Immagine Rizzoliisles_1.svg.
Titolo originale

Rizzoli & Isles

Lingua originale inglese
Paese USA
Anno

2010 – 2016

Genere crime drama, police procedural
Stagioni 7
Episodi 105
Ideatore Janet Tamaro e Tess Gerritsen
Rete televisiva TNT
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Rizzoli & Isles, serie televisiva statunitense trasmessa dal 2010.

Stagione 1[modifica]

Incipit[modifica]

Rizzoli: Vai! [ride]
Frankie: Sei sempre sotto di dieci.
Rizzoli: Ti batterò un giorno, vedrai.
Frankie: Mi batti già su tutto... qui vorrei vincere, ok?

Episodio 1, L'apprendista[modifica]

Frasi[modifica]

  • Incontro spesso bei ragazzi al lavoro, ma sono tutti morti. (Rizzoli)
  • Perché sembri sempre una fotomodella sul set? (Rizzoli) [a Isles]

Dialoghi[modifica]

  • Rizzoli: Korsak, credevo fossi in ferie...
    Korsak: Le ho accorciate.
  • Rizzoli: Quanto resiste una persona senza dormire?
    Isles: Le allucinazioni cominciano il quarto giorno, seguite da disturbi delle parola, difficoltà di ragionamento e morte.
    Rizzoli: Sei meglio di Wikipedia.
    Isles: Wikipedia spesso non è corretta, poche voci sono rigorosamente redatte.

Stagione 4[modifica]

Episodio 1, Una famiglia unita[modifica]

  • [Sono ad una parata e passa un ex senatore e la figlia]
    Angela: Che bella storia la loro, lei ha ottenuto il seggio di suo padre.
    Isles: Sì, è una bella cosa ricalcare le orme paterne.
    Rizzoli: Davvero? Io sarei un povero idraulico e tu un boss mafioso!

Episodio 2, Un cadavere nell'Oceano[modifica]

  • Susie: Dottoressa Isles, c'è sua sorella di sopra.
    Isles: Mia sorella?
    Susie: Almeno così ha detto.
    Rizzoli: Ce l'hai una sorella!
    Isles: Ah, è vero!

Episodio 3, Una brava ragazza[modifica]

  • Korsak: Cosa sarà la polvere bianca?
    Isles: Ha l'odore e la consistenza della calce da terreni agricoli.
    Korsak: Calce viva, nel mio orto la uso.
    Isles: Nel suo orto? Non sapevo, sergente, cosa coltiva?
    Korsak: Tante cose, pomodori, basilico, erbe aromatiche, avrò un buon raccolto di fagiolini quest'anno!
    Isles: Io ho avuto fortuna con i fagioli borlotti.
    Rizzoli: Ok, contadini, potete rimandare a dopo l'agricoltura, ce la fate?
  • Frankie: Io so che a Tommy piace Lydia.
    Rizzoli: Perché te l'ha detto?
    Frankie: Si vede e a lei piace lui, per questo sono così infantili quando si incontrano.
    Rizzoli: Non sarà per un problema mentale?

Episodio 4, Killer in tacchi a spillo[modifica]

  • Isles: Be', lascia almeno che ti presenti. Brad è un uomo così affascinante, grande esperto di arte moderna e illustre chirurgo colon rettale.
    Rizzoli: Wow! Non ho mai sentito usare i termini affascinante e rettale congiuntamente!

Episodio 5, A patti con il diavolo[modifica]

  • [Vedendo Rizzoli con una gonna]
    Frost: Sembri un tantino...nuda.
    Rizzoli: Come, scusa?
    Frost: Ti si vedono le ginocchia.
    Korsak: Vuoi che lo denunci per molestie sessuali?
    Rizzoli: Sì!
  • [Parlando di Paddy Doyle]
    Isles: Insomma, è libero, Jane. Come è potuto succedere?
    Rizzoli: Come? Beh, è sempre otto mosse di scacchi avanti. Da chi credi di aver preso il tuo Q.I?
    Isles: Non me lo ricordare.

Episodio 6, Qualcuno mi spia[modifica]

  • Frost: Abbiamo sentito i vicini dicono che Leroy urlava di navi spaziali e omini verdi.
    Frankie: Sì, quando è andata via la luce poi ha sparato.
    Rizzoli: Dunque gli alieni atterrano e a lui saltano le valvole. Magari sono qui dentro, sembra ci sia di tutto! A parte l'arma del delitto... ok, si inizia la ricerca.
    Korsak: Ehi, un mangiacassette e un taglia capelli aspirante, ne ho sempre voluto uno!
    Frost: Al prossimo compleanno, contaci!

Episodio 8, Freddo come il ghiaccio[modifica]

  • Korsak: Chi affronta l'aggressiva e tifosa mammina?
    Rizzoli: Per carità, io no! Ho vissuto gli anni da tifosa di mia madre, ok?
    Korsak: È troppo dolce per essere quel tipo di madre.
    Rizzoli: Cosa? Ascoltami bene, una volta mia madre è entrata in pista mentre Frankie giocava e ha colpito l'arbitro con la borsa!
    Frost: E Frankie che ha fatto?
    Rizzoli: Ha cercato di cambiare cognome!
  • Isles: L'arteria carotide è stata arpionata da qualcosa...
    Rizzoli: Noto che hai detto arpionata.
    Isles: Infatti. L'arma ha un'estremità ricurva.
    Rizzoli: Emetterò un mandato di cattura per Capitano Uncino!

Episodio 11, Giudice, giuria e carnefice[modifica]

  • Rizzoli: No, mamma versane ancora.
    Isles: No, non è indicato ingerire caffè a quest'ora, lo sai Jane.
    Rizzoli: Ok, Maura ha detto ingerire, mi fai un'endovena per favore?

Episodio 12, Delitto per delitto[modifica]

  • Frankie: Senti questa, una volta che ha perso a squash ha fatto pipì negli armadietti!
    Isles: Cosa? Ci ha urinato dentro?
    Rizzoli: Fare pipì significa questo, sì!
  • [Aprendo il frigo]
    Rizzoli: Che è successo al mio frigo?
    Casey: Ha conosciuto acqua, sapone e una spugna.
  • Rizzoli: Hai estratto il proiettile?
    Isles: Sì e tua madre mi odia.
    Rizzoli: No, la tu casetta la adora... e adora anche te.
    Isles: Mi rivolge a stento la parola.
    Rizzoli: E tu goditi il silenzio per un po'! Starà bene, sempre che Patrick non la faccia fuori.

Episodio 13, Le vittime del clown[modifica]

  • Rizzoli: Sei andato senza di me?
    Casey: Stavi dormendo.
    Rizzoli: Perché sei uscito in piena notte!
    Casey: Erano le 4.30.
    Rizzoli: Sì a Boston quell'ora si chiama notte!
  • [Jane e Casey sono a letto e arriva Maura]
    Isles: Buongiorno! Siete presentabili?
    Rizzoli: Sì, tempismo perfetto. Sai volevamo fare un orgia e ci mancava proprio una persona!

Episodio 14, Melodia di un omicidio[modifica]

  • Isles: Dovete cercare qualcosa... di acuminato, non so, la ferita non è incisa ai lati.
    Rizzoli: Un coltello che abbia la punta ma che non sia affilata.
    Isles: Chi ha detto coltello?
    Rizzoli: Allora cerchiamo una CPA. Cosa dalla punta affilata.
    Isles: Molto meglio grazie.

Stagione 5[modifica]

Episodio 1, Un nuovo giorno[modifica]

  • [Rizzoli è incinta, sta per bere un caffè e Isles la ferma]
    Rizzoli: Lascia la tazza o ti uccido!
    Isles: La caffeina fa male.
    Rizzoli: Anche la morte, sai?
  • Isles: L'assassina è una donna.
    Rizzoli: Quanto ne sei sicura?
    Isles: Su una scala da qui alfacentauri?
    Rizzoli: Se proprio devi.
    Isles: Diciamo un metro da alfacentauri!
    Rizzoli: Quindi ne sei proprio sicura.

Episodio 2, Addio[modifica]

  • Isles: Il sangue è di un singolo soggetto, forse maschio, gruppo A negativo.
    Rizzoli: Probabilmente caucasico.
    Isles: Qui a Boston, sì.
    Rizzoli: E invece a Honolulu?
    Isles: Al 60%, lì sarebbe un polinesiano.
    Rizzoli: Te lo inventi perché sai che sai che non possiamo controllare?
    Isles: Sì... no, non ho questa fantasia!
  • Isles: Fra l'altro oggi ho pensato che dovremmo confidarci le nostre ultime volontà.
    Rizzoli: Non mi pare il caso.
    Isles: Mi seppellirai nell'Oceano.
    Rizzoli: No! Odio le barche e dovrei anche ottenere un sacco di permessi e... e no! Pensa a una sepoltura più... terrestre.
    Isles: Jane, voglio ritornare al brodo primordiale che ci ha espressi tutti! Ma niente di fastoso, solo pochi amici, i familiari, un violoncello...
    Rizzoli: Su una barca Maura? Un violoncello è il fasto dei fasti!
    Isles: Solamente uno! E dovrebbe suonare Bach, Suit in sol maggiore. Brindate tutti a me con un ottimo champagne e poi tu mi butti fuori bordo. Allora? Tu che cosa vuoi?
    Rizzoli: Io voglio morire un giorno prima di te, così non dovrò salire su quella barca!
  • [Al funerale di Frost]
    Ehm... non dovremmo essere qui oggi. Barry Frost era così giovane e così buono che non dovremmo essere qui. Ma... siamo qui. Ho ricevuto il grande onore di raccontarvi quanto tutti amavamo Barry e io potrei dirvi tanto e andare a sedermi ma così non gli renderei giustizia. Barry era... importante per molte persone. Un figlio... un poliziotto... un amico. Ho conosciuto Barry quando entrò alla omicidi e era molto teso perché parte del lavoro non si accordava al suo stomaco ma non si fece ostacolare da questo, voleva dare il meglio di sé come poliziotto, lavorava sodo, era in gamba, sfidava se stesso senza risparmio e io ammiravo... la passione che metteva nel suo lavoro. Sentirò la sua mancanza, come partner... e sentirò la sua mancanza come amico. Ma mentre stavo preparando questo discorso, sentivo che non volevo solo parlare di quello che abbiamo perso, volevo anche trovare qualcosa che potessimo conservare, perciò pensando a Barry e a quello che amavo molto di lui, una cosa mi è comparsa nella mente. [Mostra una loro foto] Adoravo come mi faceva ridere... mi mancherà quel suo sorriso contagioso e la gioia con qui rischiarava ogni nostro giorno. Per cui in questo momento così duro e triste... io vedo un raggio di luce. La morte ci ha tolto Barry... ma i suoi ricordi non li porterà via mai... ricordi meravigliosi e... splendidi, belli e dolcissimi... che resteranno con noi sempre. (Rizzoli)

Episodio 3, AAA vittima cercasi[modifica]

  • Isles: Senti mi fanno male i piedi perché sto facendo un corso di yoga per rinforzarli ma non durerà molto, tra un po' sarò in grado di mettere ogni tipo di tacco ovunque!
    Rizzoli: Lady Gaga sarebbe orgogliosa di te!
  • Frankie: Ora basta gentilezze senza un motivo.
    Rizzoli: Certo, non vorrei che prendessi delle cattive abitudini!

Citazioni su Rizzoli & Isles[modifica]

  • [Su Maura Isles] È al limite della sindrome di Asperger, ma manifesta le sue capacità senza arroganza, piuttosto con grazia quasi infantile. (Sasha Alexander)

Altri progetti[modifica]