Vai al contenuto

Robert Sarah

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Robert Sarah nel 2015

Robert Sarah (1945 – vivente), cardinale e arcivescovo guineano.

Citazioni di Robert Sarah[modifica]

  • Benedetto XVI lo ha sottolineato più volte: “La vocazione originale dell’università è la ricerca della verità, di tutta la verità del nostro essere e con la sua obbedienza alla verità e alle esigenze della sua conoscenza, l’università diventa una scuola di umanità in cui si coltiva una conoscenza vitale, si forgiano alte personalità e si trasmettono conoscenze e competenze di valore". Senza essere orientata alla verità, senza un atteggiamento di umile e coraggiosa ricerca della verità, ogni cultura si disintegra, cade nel relativismo e si perde nell’effimero. Tutto diventa liquido e, senza verità, non c’è più unità possibile tra gli uomini. Sono condannati a strapparsi incessantemente. Perché la verità è l’unico bene che possiedono in comune e da cui possono andare d’accordo.[1]
  • Il declino della fede nella presenza reale di Gesù Cristo è al centro dell’attuale crisi della Chiesa e della sua decadenza, soprattutto in Occidente. Non c’è davvero più fede nella presenza reale di Gesù Cristo. Dopo aver visto un sacerdote celebrare la messa, si può capire se ha la fede o no (…). Si è detto spesso (come dice George Bernanos): si vede spesso con lacrime di impotenza, pigrizia o orgoglio, che il mondo è scristianizzato, ma il mondo non ha sconfitto Gesù Cristo… Siamo noi che abbiamo ricevuto Gesù, è dal nostro cuore che Dio si ritira… Siamo noi che ci scristianizziamo. (...) La crisi spirituale che stiamo attraversando è quasi mondiale, ma ha origine in Europa. Il rifiuto di Dio è nella coscienza occidentale. Non solo Dio è rifiutato, ma Frederick Nietzsche, che si potrebbe considerare il portavoce dell’Occidente, afferma che Dio è morto. Dio è morto e siamo noi che lo abbiamo ucciso, siamo gli assassini di Dio… al timore di Dio nel mondo degli uomini, Nietzsche oppone la profezia del superuomo capace di sostituirsi a Dio. Oggi l’uomo ha preso il posto di Dio. Si fa Dio e detta nuove leggi. Quello che Dio aveva proibito, oggi l’uomo lo rende legale.[2]
  • Non dobbiamo inventare e costruire l’unità della Chiesa. La fonte della nostra unità ci precede e ci viene offerta. Sono ferito di vedere tanti pastori vendere la dottrina cattolica e creare confusione, smarrimento e divisioni tra i fedeli. Dobbiamo al popolo cristiano un insegnamento chiaro, fermo e stabile. Come possiamo accettare che le conferenze episcopali si contraddicono a vicenda? Dove regna la confusione, Dio non può vivere![3]
  • Non solo Dio è rifiutato, ma Frederick Nietzsche, che si potrebbe considerare il portavoce dell'Occidente, afferma che Dio è morto. Dio è morto e siamo noi che lo abbiamo ucciso, siamo gli assassini di Dio… al timore di Dio nel mondo degli uomini, Nietzsche oppone la profezia del superuomo capace di sostituirsi a Dio. Oggi l'uomo ha preso il posto di Dio. Si fa Dio e detta nuove leggi. Quello che Dio aveva proibito, oggi l'uomo lo rende legale.[4]

Guerra liturgica, critiche al Papa, islamismo, grandezza dell'Africa

da Aleteia.org, 4 marzo 2015

  • Dio non è qualcuno con cui si è a contatto in modo occasionale, quando si ha tempo.
  • L'amore è come un fiore nel deserto, che va annaffiato e curato per impedire che gli animali lo mangino. Con cosa curare l'amore? Con attenzione quotidiana. Con cosa annaffiarlo? Con il perdono.
  • L'Eucaristia non è una "cena tra amici", è un mistero sacro.
  • La liturgia è il luogo dato per incontrare Dio faccia a faccia, donargli tutta la nostra vita, il nostro lavoro, e fare di tutto questo un'offerta alla sua gloria.
  • Non si può celebrare la liturgia armandosi, portando sulle spalle un armamento di odio, di lotta, di rancore.
  • Visto che l'africano è profondamente religioso e non può essere separato da Dio, è lui che restituirà Dio al mondo intero.

Il Papa in Africa

da Il Consulente RE, giugno 2009

  • I Paesi africani, perché possano ricevere un aiuto, devono accettare l'aborto, il preservativo, la sterilizzazione femminile, l'ideologia del gender. È la lotta di Davide contro Golia.
  • I Paesi occidentali con la loro potenza politica, economica, massmediatica danno l'impressione di voler distruggere tutte le altre culture per imporre una cultura paneuropea, panamericana.
  • Un dato è chiaro: l'Africa è il continente in cui sono accumulate tutte le sofferenze in modo sproporzionato: povertà estrema, malattie, analfabetismo, violenze, guerre, divisioni tribali, pandemie, corruzione politica… la lista è lunga.

Note[modifica]

  1. Citato in Card. Sarah agli studenti africani: "Non fatevi contaminare dall'Occidente che non crede alla verità", Iltimone.org, 5 giugno 2024.
  2. Citato in L'Occidente ha sulla coscienza il rifiuto di Dio, Il Timone, 17 novembre 2021.
  3. Citato in Card. Sarah: «Esigete dai pastori la fede cattolica e digiunate per la loro codardia», 21 novembre 2019
  4. Dalla conferenza Il futuro della Chiesa in Europa, 18 settembre 2021; citato in Card. Sarah: L'Occidente ha sulla coscienza il rifiuto di Dio, iltimone.org, 17 novembre 2021.

Altri progetti[modifica]