Romana Petri

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Romana Petri, nome d'arte di Romana Pezzetta (1965 – vivente), scrittrice e traduttrice italiana.

Citazioni su Romana Petri[modifica]

Sandra Petrignani[modifica]

  • "Ma sì", ammette Romana, "l'ho detto tante volte: ho avuto due padri, uno naturale e uno letterario". Mario Petri, il basso-baritono de Le serenate del Ciclone (Neri Pozza) e, appunto, Manganelli.
  • Memorie come queste hanno acceso in lei la voglia di raccontare uno scrittore tanto stravagante, prendendosi pure tutte le libertà dell'invenzione. Quella, per esempio, di infilarsi dentro la storia di Cuore di furia non come Romana Petri, ma con il suo anagramma, Norama Tripe, in qualità di figlia. Figlia abbandonata e negletta, che – si precipita un giorno da Milano a Roma (pardon da Barcellona a Siviglia stando al romanzo) presentandosi inattesa alla porta del padre. Il quale la fa entrare sì, ma la chiude subito in terrazzo perché deve ricevere nientepopodimenoche Carlo Emilio Gadda, venuto a insultarlo come vigliacco imitatore.
  • "Mi lasci 'sta roba in portineria" disse scontroso Giorgio Manganelli nel telefono a Romana Petri sui vent'anni che aveva osato cercare il suo numero in elenco (allora funzionava così, erano i primi anni Ottanta) per chiedergli di leggere certi racconti che aveva scritto. "Mi lasci 'sta roba in portineria": immagino esattamente il tono fra lo scocciato e l'imbarazzato, la voce indimenticabile con la erre moscia, quel buttar fuori la frase come un colpo di tosse.

Altri progetti[modifica]