Ronda di notte

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Rembrandt, Ronda di notte

Citazioni sulla Ronda di notte, dipinto del 1642 di Rembrandt.

Citazioni[modifica]

  • Rembrandt era urtato, turbato dalla realtà che lo circondava, ed era costretto ad affrontarla, anche per vivere, per le commissioni che riceveva. In quella Ronda di notte le persone sono vive, trionfano bagnate di luce, dichiarano la verità del tempo, è la borghesia che ha in mano il potere. I personaggi avanzano con una sicurezza che ha anche della prepotenza; non esiste alcun dubbio, il loro privilegio è un tranquillo diritto. Uno solo in quel quadro suscita l'affettuosa simpatia, è il buffoncello di corte che ha in mano il tamburo; gli altri odorano di olandesi Don Rodrigo e di conte Attilio. (Mario Tobino)

Altri progetti[modifica]