Sun Tzu

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
(Reindirizzamento da Sūnzǐ)
Jump to navigation Jump to search
Sunzi, Yurihama, Giappone

Sun Tzu (孫子T; 孙子S, Pinyin: Sūnzǐ; Wade-Giles: Sun Tzu; nato Sūn Wǔ (孫武), zì: Chángqīng (長卿; 544 a.C. – 496 a.C.), generale e stratega cinese.

L'arte della guerra[modifica]

Incipit[modifica]

Riccardo Fracasso[modifica]

Sunzi disse:
«Gli affari militari sono un'importante questione di stato; il terreno su cui si giocano vita e morte; il Dao[1] del permanere e del perire. Non analizzarli è dunque impossibile. A tale scopo si stabiliscono cinque punti confrontandoli con una serie di valutazioni per indagare la realtà dei fatti.
Il primo punto viene chiamato "Dao"; il secondo "Cielo"; il terzo "Terra"; il quarto "Comando"; il quinto "Regola".

Monica Rossi[modifica]

Sun Tzu disse:
Le operazioni militari sono di vitale importanza per lo Stato.
Sono questione di vita o di morte,
Il Tao[1] della sopravvivenza o della distruzione.
È dunque necessario ponderarle con cura.

§

E così, bisogna considerarle tenendo presente cinque fattori,
Valutare la situazione per mezzo di comparazioni
Per capire la sua vera natura.
Il primo fattore è il Tao, il secondo è il cielo, il terzo è la terra, il quarto è il generale, il quinto è il metodo.

Citazioni[modifica]

  • Le operazioni militari seguono un Tao di stratagemmi –
    Così, quando sei capace, fingi di essere incapace.
    Quando sei attivo, fingi di essere inattivo.
    Quando sei vicino, fingi di essere lontano.
    Quando sei lontano, fingi di essere vicino. (1; 2011)
  • E così, chi non conosce a fondo i pericoli inerenti all'impiego delle armi,
    Ugualmente non può conoscere a fondo i vantaggi che derivano dal loro impiego. (2; 2011)
  • Ottenere cento vittorie in cento battaglie non è prova di suprema abilità.
    Sottomettere l'esercito nemico senza combattere è prova di suprema abilità. (3; 2011)
  • Bisogna dunque sapere che la vittoria ha cinque requisiti –
    Bisogna sapere quando è il momento di combattere e quando non lo è.
    Bisogna saper guidare tanto un grande esercito quanto uno piccolo.
    La vittoria si ottiene quando i superiori e gli inferiori sono animati dallo stesso spirito.
    La vittoria si ottiene quando si è preparati a ogni imprevisto.
    La vittoria si ottiene quando ci sono un generale capace e un sovrano che non interferisce.
    Questi cinque requisiti costituiscono il Tao che porta alla vittoria. (3; 2011)
  • Se conosci il nemico e conosci te stesso,
    Nemmeno in cento battaglie ti troverai in pericolo.
    Se non conosci il nemico ma conosci te stesso,
    Le tue possibilità di vittoria sono pari a quelle di sconfitta.
    Se non conosci né il nemico né te stesso,
    Ogni battaglia significherà per te sconfitta certa. (3; 2011)
  • Nell'operazione militare vittoriosa prima ci si assicura la vittoria e poi si dà battaglia.
    Nell'operazione militare destinata alla sconfitta prima si dà battaglia e poi si cerca la vittoria. (4; 2011)
  • In breve, in battaglia
    Usa metodi ortodossi per affrontare il nemico
    E metodi straordinari per ottenere la vittoria. (5; 2011)
  • Il caos nasce dall'ordine.
    La codardia nasce dal coraggio.
    La debolezza nasce dalla forza. (5; 2011)
  • Stanca il nemico quando è pronto e riposato, affamalo quando è sazio, costringilo a spostarsi quando è accampato. (6; 2011)
  • Il fine del dare forma alle operazioni militari è diventare senza forma.
    Quando si è senza forma, nemmeno le spie più abili riescono a scoprire nulla e il nemico saggio non avrà elementi per poter preparare i suoi piani. (6; 2011)
  • E così sii –
    Veloce come il vento,
    Lento come una foresta,
    Assali e devasta come il fuoco,
    Sii immobile come una montagna,
    Misterioso come lo yin,[2]
    Rapido come il tuono. (7; 2011)

Citazioni su Sun Tzu[modifica]

  • Nel mondo del business si dice: «Pianificare senza agire è inutile, agire senza pianificare è fatale», il che richiama quanto scrisse Sun Tzu alcuni secoli fa: «Una strategia senza tattiche è il cammino più lento verso la vittoria. Le tattiche senza una strategia sono il clamore prima della sconfitta». (Garri Kimovič Kasparov)
  • Ormai le citazioni dal classico di Sun Tzu, L'arte della guerra, non si contano più, anche se questo libro è stato scritto più di quattro secoli prima della nascita di Cristo. Oggi, all'alba di un nuovo millennio e in tutti i continenti, un numero sempre crescente di politici, imprenditori, amministratori, attivisti, militari o semplici cittadini dichiara di considerarlo il proprio testo di riferimento. Tuttavia, bisogna ammettere che tra la seduzione intellettuale, addirittura poetica, che il testo esercita e l'applicazione dei suoi principi e delle sue esortazioni su un piano sia teorico che pratico il passo è ancora lungo. (Pierre Fayard)

Note[modifica]

  1. a b Traducibile come via, principio, modo, legge immutabile. (2010)
  2. «Impenetrabile come tenebra». (2010)

Bibliografia[modifica]

  • Sun Tzu, L'arte della guerra, traduzione di Riccardo Fracasso, Newton Compton, 2010. ISBN 9788854128286
  • Sun Tzu, L'arte della guerra, a cura del Gruppo di traduzione Denma, traduzione di Monica Rossi, Mondadori, 2011.

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]

Opere[modifica]