Vai al contenuto

Scioglilingua italiani

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Raccolta di scioglilingua italiani.

A[modifica]

  • Apelle, figlio di Apollo | fece una palla di pelle di pollo, | tutti i pesci vennero a galla | per vedere | quella bella palla di pelle di pollo | fatta da Apelle, figlio di Apollo.[1][2]

C[modifica]

  • Caro conte chi ti canta tanto canta che t'incanta.[3]
  • C'è il questore a quest'ora in questura? Il questore a quest'ora in questura non c'è.[4]
  • Chi ama chiama chi ama, chiamami tu che chi ami chiami. Chi amo chiamerò se tu non chiami.[3]
  • Chi seme di senapa secca semina, sempre seme di senapa secca raccoglie.[5]
  • Ci avevo una botte: la portai al battifondator di botti: il battifondator di botti non c'era; la battifondai meglio di un battifondator di botti.[5]

E[modifica]

  • È passato lo stracciatoppe e non m'ha stracciatoppato. Quando ripasserà mi stracciatopperà.[6]
  • Eva dava l'uva ad Ava, Ava dava le uova ad Eva, ora Eva è priva d'uva mentre Ava è priva d'uova.[7]

F[modifica]

  • Figlia, sfoglia la foglia sfoglia la foglia, figlia.[3]
  • Filo fine dentro il foro se l'arruffi non lavoro, non lavoro e il filo fine fora il foro come un crine.[6]

G[modifica]

  • Guglielmo coglie ghiaia dagli scogli scagliandola oltre gli scogli tra mille gorgogli.[8]

H[modifica]

  • Ho in tasca l'esca ed esco per la pesca, ma il pesce non s'adesca, c'è l'acqua troppo fresca. Convien che la finisca, non prenderò una lisca! Mi metto in tasca l'esca e torno dalla pesca.[8]

I[modifica]

  • In via dell'agnolo c'era un pizzicagnolo che aveva un frignolo sul dito mignolo.[6]

L[modifica]

  • La marmotta, quando annotta, | nella grotta già borbotta, | che la pappa non è cotta! | Quando è cotta | riborbotta, perché scotta![9]
  • Li vuoi quei kiwi? E se non vuoi quei kiwi che kiwi vuoi?[10]

N[modifica]

  • Nel castello di Mister Pazzin dei Pazzi, c'era una pazza che lavava una pezza di pizzo nel pozzo. Mister Pazzin dei Pazzi diede una pizza alla pazza che lavava la pezza di pizzo nel pozzo. La pazza rifiutò la pizza, così Mister Pazzin dei Pazzi buttò la pazza, la pizza e la pezza nel pozzo del castello di Mister Pazzin dei Pazzi.[11]
  • No, non ho un nonno?[12]

O[modifica]

  • Odo di Duddo inventò il diodo.[13]

P[modifica]

  • Pisa pesa e pesta il pepe al papa, | il papa pesa e pesta il pepe a Pisa.[12]

Q[modifica]

  • Quanti rami di rovere roderebbe un roditore se un roditore potesse rodere rami di rovere?[10]

S[modifica]

  • Sa che sa, se sa, chi sa; | che se sa, non sa, se sa: | chi sol sa che nulla sa | ne sa più di chi ne sa.[14]
  • Se l'arcivescovo di Costantinopoli | si disarcivescostantinopolizzasse, | vi disarcivescostantinopolizzereste | per disarcivescostantinopolizzare lui?[15]
  • Se la serva non ti serve, a che serve che ti serva di una serva che non serve? Serviti di una serva che serve, e se questa non ti serve, serviti dei miei servi.[16]
  • Sereno è, sereno sarà; se non sarà sereno, si rasserenerà.[5]
  • Sopra la panca la capra campa, | sotto la panca la capra crepa.[15]
  • Sopra quattro rossi sassi quattro grossi gatti rossi.[13]

T[modifica]

  • Trentatré trentini entrarono in Trento, | tutti e trentatré trotterellando.[10]
  • Trentatré soldati stanchi | van trottando verso Trento | su trentatré cavalli bianchi.[15]

U[modifica]

  • Una rana nera e rara sulla rena errò una sera.[17]

V[modifica]

  • Verso maggio con un paggio vado in viaggio. Non vaneggio, nè motteggio: forse è peggio! Se mi seggo, più non reggo: mangio o leggo. Se non fuggo qui mi struggo, ma se fuggo vado al poggio e un alloggio là mi foggio, sotto un faggio, con coraggio![16]

Note[modifica]

  1. Questo scioglilingua è attestato già da Americo Scarlatti nella raccolta Amenità letterarie del 1915, quindi anteriore come origine a tale data.
  2. Citato in Giampaolo Dossena, Il dado e l'alfabeto, Zanichelli, 2004.
  3. a b c (EN) Citato in Gabrielle Euvino, The Complete Idiot's Guide to Learning Italian, Alpha, Indianapolis, 20043, p. 400. ISBN 978-1-101-12671-4
  4. Citato in I diritti della scuola, Tipografia G. Martinelli, 1939, p. 438.
  5. a b c Citato in Paolo Bellezza, La scuola elementare poliglotta?, in La Rassegna nazionale, anno 35, vol. CXCIII, settembre-ottobre 1913, presso l'Ufficio dl periodico, Firenze, 2013, p. 328.
  6. a b c Citato in Team Digital, Sfida al conduttore RDS, rds.it, 31 luglio 2017.
  7. Citato in Claudio Pulicati, Dove eravamo rimasti?, Gruppo Albatros il filo, 2016, p. 61. ISBN 9788856779790
  8. a b Citato in Vittoria Marchi, Parlare più velocemente: gli esercizi più utili per stare nei tempi, radiospeaker.it, 1 ottobre 2019.
  9. Citato in Miguel D'Addario, Manuale di oratoria, traduzione di Catia Polverini, Babelcube Inc., 2017, p. 46.
  10. a b c Citato in Martina Delosi, Scioglilingua italiani: per migliorare la dizione, alfemminile.com, 14 febbraio 2022.
  11. Citato in Antonello Goi, Lavorare al call center. Manuale di formazione e autoformazione, FrancoAngeli, Milano, 2005, p. 96.
  12. a b Citato in Miguel D'Addario, Manuale di oratoria, traduzione di Catia Polverini, Babelcube Inc., 2017,p. 44.
  13. a b Citato in Giancarlo Carboni e Patrizia Sorianello, Manuale professionale di dizione e pronuncia: come educare la voce parlata, presentazione di Giovanna Marotta, postfazione di Oskar Schindler, Hoepli, Milano, 2011, p. 171. ISBN 978-88-203-4806-9
  14. Citato in Lezioni di letteratura italiana. Dettate in Napoli da Luigi Settembrini, vol. III, presso Antonio Morano Librajo-Editore, Napoli, 1872, pp. 150-151.
  15. a b c Citato in Vittorio Galgano, Come diventare un asso della vendita, FrancoAngeli, pp. 45-46. ISBN 8891702420
  16. a b Citato in 2014, p. 35
  17. Citato in I diritti della scuola, Tipografia G. Martinelli, 1940, p. 77.

Bibliografia[modifica]

Altri progetti[modifica]