Sebaldo da Norimberga

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
San Sebaldo in un dipinto di Sebastiano del Piombo, 1509 circa.

Sebaldo, o Sinibaldo, Sebald in tedesco, Sebaldus in latino (... – VIII secolo), religioso tedesco, vissuto da eremita, venerato come santo dalla Chiesa cattolica.

Citazioni su san Sebaldo[modifica]

André Vauchez[modifica]

  • L'esempio di san Sebaldo, patrono di Norimberga, chiarisce bene le forme e la natura della religione civica: si tratta di un eremita di origine sconosciuta, che visse nella regione a metà del secolo XI, all'epoca della fondazione della città per opera dell'imperatore Enrico III.
  • Quindi l'importante sviluppo che conobbe alla fine del Trecento il culto di san Sebaldo servì a legittimare il disegno delle classi in ascesa di far accedere agli affari pubblici un maggior numero di cittadini.
  • Testi posteriori fecero di Sebaldo un nobile che aveva abbandonato parenti e castelli per vivere povero e nascosto, poi il figlio del re di Danimarca venuto lì a morirvi in incognito. Di fatto è solo dopo il 1350, quando gli artigiani ebbero accesso al governo della città, che san Sebaldo diventò popolare.

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]