Sergio Panunzio

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Sergio Panunzio (1886 – 1944), giurista, politologo, filosofo e giornalista italiano.

Spagna nazionalsindacalista[modifica]

  • Come la parola Socialismo abbraccia tutto, il socialismo ateo e quello cristiano, il socialismo internazionalista ed il nazionalsocialismo, così è del sindacalismo. Come sempre, nei fatti e nei movimenti storici, conviene lasciare da parte l'astratto, e considerare i movimenti concreti che li incarnano. Meglio che il Sindacalismo, bisogna vedere i sindacalisti. (p. 13)
  • Se non mi sbaglio, è stato Sorel a scrivere nelle sue Riflessioni sulla violenza, che i paesi non impegnati in una guerra esterna sono gratificati dalle delizie delle guerre civili.
    Nella storia non si può trovare una guerra civile più grave, e lasciamo stare più atroce, di quella spagnola attuale. E non è il caso di ricordare che, nel 14-18 l'unico grande paese di Europa che si sottrasse ai dolori della guerra mondiale fu la Spagna. (p. 67)
  • La rivoluzione appartiene in pieno al concetto di guerra, e non è che una specie di guerra. Vi sono in effetti, due forme e due specie di guerra, quella esterna, e quella civile o intestina. Se vi è nella storia di tutti i tempi e di tutti i paesi un caso tipico di rivoluzione come guerra civile, esso è dato dalla guerra civile spagnola. (p. 87)

Bibliografia[modifica]

Altri progetti[modifica]