Simone Zaza

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Simone Zaza nel 2014

Simone Zaza (1991 – vivente), calciatore italiano.

Citazioni di Simone Zaza[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Il nostro lavoro è fatto così: gente che parte, gente che arriva. Nella mia vita sono poche le persone che ho voluto rimanessero per sempre a far parte di me e tu sei una di queste. Con alcuni ci si conosce appena.
    Con altri nascono invece amicizie vere e profonde. Con te Alvaro è stato così: compagno di squadra e di vita. La competizione per una maglia da titolare ci ha reso fratelli. Ecco perché tra tanti addii questo è così difficile da dire.[1] [dopo la cessione dell'attaccante spagnolo dalla Juventus al Real Madrid]
  • [Dopo la sfida Germania-Italia, valevole per i quarti di finale degli europei 2016 in Francia, conclusasi con l'eliminazione degli italiani ai tiri di rigore] Oltre a chiedere scusa, aggiungo che mi dispiace aver deluso tutte le persone che hanno vissuto, gioito, creduto e alla fine sofferto per questa Squadra. Io mi assumo le mie responsabilità come ho sempre fatto, e vado avanti, consapevole che questo gruppo ha reso fieri gli italiani...quelli VERI. Quelli che hanno sempre tifato per Noi, indipendentemente dal valore della squadra. Quelli che prima di ogni partita cercavo di "spiare" e guardare negli occhi, per capire che non eravamo solo 23 in campo, ma un popolo intero..... Mi sento di ringraziare tutte le persone che mi hanno sostenuto dopo questo episodio, coscienti che la mia non era presunzione, e ci tengo a sottolinearlo questo.[2] E soprattutto voglio dire che sono anche io un tifoso di questa nazionale, perciò oltre ad essere deluso, triste e incazzato con me stesso, sono anche orgoglioso di aver visto risvegliata una nazione differente da tutte le altre. Ciò che è successo me lo porterò dentro per tutta la vita. Era il momento più importante della squadra, anche ovviamente mio. Ed io l'ho fallito. Forse tra qualche anno si ricorderanno solo alcuni episodi e non di quei 23 che hanno dato l'anima in ogni allenamento per essere pronti partita dopo partita. Ma questo è il calcio, ed è così.[3]

Note[modifica]

  1. Da un post pubblicato sulla sua pagina ufficiale di Facebook, 24 giugno 2016.
  2. Riferendosi al suo tiro di rigore calciato sopra la traversa, dopo aver preso una lenta rincorsa; questo fatto è stato oggetto di critiche e di ironia, sia da parte dei media che degli utenti sui vari social network. Cfr. Germania-Italia, ecco le gif sul rigore sbagliato da Zaza, Gazzetta.it, 4 luglio 2016.
  3. Da un post pubblicato sulla sua pagina ufficiale di Facebook, 4 luglio 2016.

Altri progetti[modifica]