Vai al contenuto

Thomas Malory

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Un'illustrazione da Le morte d'Arthur: Bedivere riporta Excalibur alla Dama del Lago

Sir Thomas Malory, o Maillorie, Mallory, Maleore (1409 – 1471), scrittore inglese.

Incipit di Storia di Re Artù e dei suoi cavalieri[modifica]

Al tempo in cui Uther Pendragon governava su tutta l'Inghilterra, vi era in Cornovaglia un potente duca, signore di Tintagel, che gli faceva guerra da molti anni.[1]

Citazioni su Thomas Malory[modifica]

  • Sì, possiamo immaginarci sir Thomas Malory come un adorabile primitivo, un innamorato di cose nobili e belle e grandi, finché non sappiamo, in base alle moderne ricerche che l'hanno identificato con un personaggio della parrocchia di Monks Kirby nella contea di Warwick, figura più di bandito che di compíto gentiluomo, che per via delle sue violenze e rapine fu spesso in prigione, e in prigione scrisse appunto le sue storie di cavalleria. (Mario Praz)

Note[modifica]

  1. Citato in Giacomo Papi, Federica Presutto, Riccardo Renzi, Antonio Stella, Incipit, Skira, 2018. ISBN 9788857238937

Altri progetti[modifica]