Utente:Andreagoo8

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Babel utente
it-N Questo utente può contribuire con un livello madrelingua in italiano.
en-2 This user has intermediate knowledge of English.
la-1 Hic usor simplici latinitate contribuere potest.
grc-1 Ὅδε ὁ χρώμενος στοιχειώδη γνῶσιν τῆς ἀρχαίας ἑλληνικῆς ἔχει.
fr-1 Cet utilisateur dispose de connaissances de base en français.
nap-1 Questo utente può contribuire con un livello elementare in Napulitano.
vec-2 Sto utente qua el parla 'bastansa ben la lengua veneta.
Utenti per lingua
  • Il mondo brulica di idioti (o meglio di impulsivi?).
  • Un VERO musicista non deve suonare meccanicamente le cose che sono scritte su uno spartito. Un vero musicista deve comunicare a coloro che lo ascoltano delle emozioni, deve far capire attraverso le note ciò che pensa e ciò che prova.
  • Compito della scienza non è aprire una porta all'infinito sapere, ma porre una barriera all'infinita ignoranza. (Galileo Galilei)
  • Il sapere ha reso libere molte più persone di tutte le guerre della storia. (La Bassanese)
  • ‎"Io so solo che l'amore ci fotte tutti, che non se ne salva nemmeno uno, che anche se alzi le mani, LUI SPARA LO STESSO." (Di. Br.)
  • E' necessario sentirsi coinvolti in quello che si ritaglia attraverso il mirino. Fotografare è riconoscere nello stesso istante e in una frazione di secondo un fatto e l'organizzazione rigorosa delle forme percepite visualmente che esprimono e significano quel fatto. E' mettere sulla stessa linea di mira la testa, l'occhio e il cuore. E' un modo di vivere. (Henri Cartier-Bresson)
  • Per un vero fotografo una storia non è un indirizzo a cui recarsi con delle macchine sofisticate e i filtri giusti. Una storia vuol dire leggere, studiare, prepararsi. Fotografare vuol dire cercare nelle cose quel che uno ha capito con la testa. La grande foto è l'immagine di un'idea.
  • "Learning to dance in the rain" esprime, metaforicamente, ciò che la fotografia mi sta facendo. Sto imparando a danzare nella pioggia, appunto. Come l'arcobaleno dopo una pioggia. Come le prime margherite dei primi giorni primaverili dopo un freddo inverno. Come il vento che leviga le montagne, e non vuole smetterla. Come chi ha perso, ma sa di aver perso una battaglia, non la guerra.
    Con la fotografia io danzo sotto la pioggia, perchè se è realmente questo mondo, il posto in cui sono chiamata a vivere, non resta che renderlo migliore.
    Con la fotografia io dico che no, io non mollo. (MaCa)
  • Un paese che ignora il proprio ieri, non può avere un domani. (Indro Montanelli)
  • Bilitri elatizza volaticamente. (NeDo, PaBa, RoMa)
  • Un uomo non dovrebbe mai vergognarsi di confessare di aver avuto torto; che poi è come dire, in altre parole, che oggi è più saggio di quanto fosse ieri. (Jonathan Swift, da Pensieri su vari argomenti)
  • La fiducia è come una gomma, diventa sempre più piccola ad ogni errore.
  • Uomo che ami parlare molto: ascolta e diventerai simile al saggio. L'inizio della saggezza è il silenzio. (Pitagora)
  • Più metti cose materiali nella mano e più il però ti schiaccia per terra e ti rende immobile. (LuCe)
  • Un attore fa di tutto per diventare celebre e poi, quando ci riesce, si mette un paio di occhiali scuri per non farsi riconoscere. (Marcello Mastroianni)
  • L'importante in una corsa non è il risultato finale ma quello che senti mentre corri. (Forrest Gump)[Da controllare]
  • La vera autenticità non sta nell'essere come si è, ma nel riuscire a somigliare il più possibile al sogno che si ha di se stessi. (Tutto su mia madre)
  • Nulla è più necessario del superfluo. (La vita è bella)
  • La vita è come quando vai dal parrucchiere, tu gli dici cosa ti piacerebbe e lui fa quel cazzo che vuole. (NiBo)
  • Io so di non sapere. (da Platone, Apologia di Socrate)
  • NO MORE WARS. NO MORE WALLS. A UNITED WORLD. (Da uno slogan popolare sul Muro di Berlino vicino alla East Side Gallery)
  • Non è mai esistito ingegno senza un poco di pazzia. (Lucio Anneo Seneca)
  • Il cliente più importante non è quello che arriva la prima volta, ma quello che torna la seconda. (Padre di Horacio Pagani)
  • L'importante nella vita è essere la testa di un topino e non la coda di un leone. (Horacio Pagani)
  • I libri mi piacciono perché non strillano, sono silenziosi, eppure dicono un sacco di cose. (Danilo Pennone)
  • Per arrivare all'alba non c'è altra via che la notte. (Khalil Gibran, Sabbia e spuma)
  • Se tu hai una mela e io ho una mela e ce le scambiamo, abbiamo sempre una mela per uno. Ma se tu hai un’idea e io ho un’idea e ce le scambiamo, allora abbiamo entrambi due idee. (George Bernard Shaw)
  • Ci sono soltanto due possibili conclusioni: Se il risultato conferma le ipotesi, allora hai fatto una misura. Se il risultato è contrario alle ipotesi, allora hai appena fatto una scoperta. (Enrico Fermi)
  • Se devi vivere tutta la vita strisciando come un verme, alzati e muori! (Jim Morrison)
  • Preferisco essere odiato per ciò che sono, piuttosto che essere amato per ciò che non sono (Kurt Cobain)
  • Soltanto una vita vissuta per gli altri è una vita che vale la pena vivere. (Albert Einstein)
  • Tutto è follia in questo mondo, fuorché il folleggiare. Tutto è degno di riso, fuorché il ridersi di tutto. Tutto è vanità fuorché le belle illusioni e le dilettevoli frivolezze. (Giacomo Leopardi)
  • Cos'è un ricordo? Niente. Non puoi vederlo, non puoi toccarlo eppure è così grande che non puoi nemmeno distruggerlo.
  • I fanciulli trovano il tutto anche nel niente, gli uomini il niente nel tutto. (Giacomo Leopardi)
  • Gl'italiani non hanno costumi: essi hanno delle usanze. (Giacomo Leopardi)
  • Un vero eroe non si misura dalla forza che possiede, ma dalla forza del suo cuore. (Zeus)
  • Ogni minuto che passi arrabbiato perdi sessanta secondi di felicità. (Albert Einstein)
  • Ci sarà sempre una penna per scrivere il futuro, ma non ci sarà mai una gomma per cancellare il passato.
  • Quando avevo 5 anni, mia madre mi ripeteva sempre che la felicità è la chiave della vita. Quando andai a scuola mi domandarono come volessi essere da grande. Io scrissi "felice". Mi dissero che non avevo capito il compito, e io dissi loro che non avevano capito la vita. (John Lennon)
  • Fotografia: l'emozione di un attimo, conservato in eterno.
  • La vita e l’amore sono la stessa cosa. (Stevie Wonder)
  • Prima ti ignorano, poi ti deridono; poi ti combattono. Poi vinci. (Attribuita a Gandhi)
  • Un cane non se ne fa niente di macchine costose, case grandi o vestiti firmati, per lui un bastone marcio è sufficiente. Ad un cane non importa se sei ricco o povero, brillante o imbranato, intelligente o stupido. Se gli dai il tuo cuore, lui ti darà il suo. Di quante persone si può dire lo stesso? Quante persone possono farti sentire unico o speciale? Quante persone possono farti sentire...straordinario? (Io & Marley)
  • L'adulto creativo è il bambino che è sopravvissuto
  • Se senti l'auto perfettamente sotto controllo significa che non stai andando abbastanza forte. (Colin McRae)
  • Se pensi che l'avventura sia pericolosa, prova la routine. E' letale. (Paulo Coelho)
  • L'amicizia è come il sole, le nuvole possono coprirlo ma mai spegnerlo.
  • Si vive di più andando cinque minuti al massimo di quanto non faccia certa gente in una vita intera. (Marco Simoncelli)
  • Sono un giornalista che ricorre, con una certa frequenza, alle citazioni: perché ho memoria e perché ho bisogno di appoggi: c'è qualcuno al mondo che la pensava, o la pensa, come me. (Enzo Biagi)
  • Conviene all'umanità di un maestro, mettere i propri discepoli in guardia contro se stesso. (Friedrich Nietzsche)
  • Ora non è il momento di pensare a quello che non hai. Pensa a quello che puoi fare con quello che hai. (Ernest Hemingway)
  • Non potremo scoprire nuovi oceani finchè non avremo il coraggio di lasciare la riva. (Anonimo)
  • Il problema è che le persone intelligenti sono piene di dubbi mentre le persone stupide sono piene di sicurezza. (Charles Bukowski)
  • Non vivo per me, ma per la generazione che verrà. (Vincent Van Gogh)
  • Un giorno anche la guerra si inchinerà al dolce suono di una chitarra. (Jimi Hendrix)
  • I fanciulli trovano il tutto nel nulla, gli uomini il nulla nel tutto. (Giacomo Leopardi)
  • Ci sono persone così povere che l'unica cosa che hanno sono i soldi.
  • Homines dum docent discunt. (Seneca)
  • C'è una cosa che devo fare.
  • Vita è la donna che ti ama, il vento tra i capelli, il sole sul viso, la passeggiata notturna con un amico. Vita è anche la donna che ti lascia, una giornata di pioggia, l’amico che ti delude. Purtroppo ciò che mi è rimasto non è più vita, è solo un testardo e insensato accanimento nel mantenere attive delle funzioni biologiche. (Piergiorgio Welby)
  • Ma a te...te piace 'o presepe??
    No. Nun me piace. Voglio 'a zuppa 'e latte!
    (Luca Cupiello, rivolgendosi al figlio Tommasino che non vuole alzarsi dal letto la mattina della vigilia di Natale, in Natale in casa Cupiello, di Eduardo de Filippo)
  • Humor is reason gone mad. (Groucho Marx)
  • L’anti-intellettualismo è stato un costante tarlo che si è insinuato nella nostra vita politica e culturale, nutrito dall’idea sbagliata che democrazia significhi che la nostra ignoranza valga quanto l’altrui conoscenza. (Isaac Asimov)