Utente:Dread83/DreadBox2

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
  • Raffaele Morelli, Il segreto di vivere
  • Non ho nessuna simpatia per la scuola come maestra delle coscienze e formatrice di anime; la naturale imperfezione degli insegnanti, in quanto esseri umani, mi rassicura; la scuola continuerà a fornire un pasticcio di idee generali e qualche buona cognizione concreta; oltre non può andare: non vado dall’orologiaio per sapere che cos’è l’eternità, ma possibilmente per trovare un orologio che non menta eccessivamente sul passare del tempo. Non studio i misteri sulle pagine settimanali di parole incrociate e, se i sogni mi travagliano, non mi consolerà la Smorfia. (Giorgio Manganelli, Improvvisi per macchina da scrivere)

Personaggi non ancora enciclopedici[modifica]

  • Quando ami qualcuno che è morto, e la sua morte scompare perché non riesci a ricordarla, ciò che ti resta è semplicemente il dolore di qualcosa di non corrisposto. (Emily Ruskovich, Idaho)

Citazioni non verificate[modifica]

Citazioni per le quali non ho un'edizione di riferimento. Solo fonti primarie.

  • Passione viene da patimento, sofferenza; non è [...] un amore «grande», è un amore che si confessa disperatamente bisognoso dell'altro per sanare sé, ricostituirsi da lontane ferite. (Rossana Rossanda, Anche per me: L'amicizia è uno scandalo quando è fra donne, febbraio 1984)
  • Non ho dubbi che la passione sia una delle qualità necessarie per sopravvivere a generazioni di persecuzione. (Adrienne Rich, Lo spacco alla radice)
  • Non tutto ciò che è esente da contraddizioni logiche è ragionevole. (Max Planck, L'immagine del mondo nella fisica moderna)
  • La sensazione della paura non è un semplice ornamento dell'emozione: la paura è ciò che fa male – il reale piú irriducibile della storia di ogni individuo. (Joanna Bourke, Paura. Una storia culturale)
  • C'è gente che vive a Londra e che non sa cosa capita nella stanza vicino, più in giù lungo la strada, o come vivono gli altri. Londra è un posto così. È divisa in piccoli mondi, e tu te ne stai nel mondo a cui appartieni e non ne sai niente di quello che capita negli altri, tranne che per quello che leggi sul giornale. (Sam Selvon, Londinesi Solitari)
  • Perché proprio questo era l'inferno: un'attesa insensata del nulla. (Anna Seghers, Transito)
  • Non può essere verità assiomatica un principio il quale conduce alla meta ultima del governo d'assemblea... Noi sappiamo che il governo di assemblea vuol dire tirannia del gruppo di maggioranza. (Luigi Einaudi, Il mito della sovranità popolare, 1947)
  • La fuga giustifica se stessa, la vita che viene dopo pone sempre nuove domande. (Ilija Trojanow, Dopo la fuga )
  • Spesso l'unanimità indica un ottundimento della ragione. (Paul Feyerabend, La scienza in una società libera)
  • Il male, purtroppo, non sta di fuori, ma nel mio interno, ed è un prodotto moderno come l'elettricità. (Carlo Vallini, Un giorno)