Valentyna Lysycja

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Valentyna Lysycja (1973 – vivente), pianista ucraina.

Citazioni di Valentyna Lysycja[modifica]

  • Ero seduta in North Carolina a casa dei miei genitori a mangiare patatine fritte, accusavo tutti intorno a me di essere la causa del mio fallimento. Poi una sera ho letto a mio figlio Benjamin una versione per bambini di Le mille e una notte. Un brano parlava di tante donne belle, tra cui una pianista russa bionda. Tutte vengono uccise dopo la prima notte tranne lei, perché aveva una sua storia da raccontare. Ecco, in quel momento ho capito che dovevo inventare la mia storia se non volevo morire.[1]

Note[modifica]

  1. Da un'intervista al New York Times, citato in Ida Molinari, Un pianoforte, Youtube e Valentina Lisitsa, panorama.it, 4 novembre 2013.

Altri progetti[modifica]