Verdena

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
I Verdena in concerto

Verdena, gruppo musicale italiano attivo dal 1996.

Citazioni dei Verdena[modifica]

  • [Alla domanda "Vi stressate durante le prove del tour?"] Molta tensione, brutti sogni, poco sonno, mal di stomaco. Stando chiusi tanto in sala prove alla lunga si diventa un po’ strani e misantropi. Non siamo abituati a parlare così tanto, a fare promozione, a fare le interviste. Di colpo ci portano via da Albino, il nostro paesino, e ci spediscono in città grosse. Siamo disorientati.[1][fonte 1]

Verdena[modifica]

Etichetta: Black Out / Universal, 1999, prodotto da Giorgio Canali

  • E anche se non c'è miele | mi viene dolce. (da Valvonauta)
  • Tu mi spegni. (da Ultranoia)
  • Se in vena scorre | lei piano corre da me. (da Ultranoia)
  • Sto bene se non torni mai. (da Valvonauta)
  • È buio ormai | non mi frega se piangi o no. (da Ovunque)
  • È giusto sai | sentirti su di me. (da Ultranoia)

Solo un grande sasso[modifica]

Etichetta: Black Out / Universal, 2001, prodotto da Manuel Agnelli

  • Superman finge. (da Meduse e tappeti)
  • Sei la mia gioia insensibile. (da Starless)
  • Mi spremi e vomito, insegui ardori e sudi vento. (da Nova)
  • Scopri i lividi illusi su di te. (da Solo un grande sasso)
  • E nuda sei più dea. (da Solo un grande sasso)
  • Spaceman, ti giuro è qui che mi incontrerai | e sarai simile a me. (da Spaceman)
  • Non è più possibile | sembri impenetrabile | ora chiedimi perché | non è più così semplice | dovrei sopravvivere | ora giura è impossibile | se ti raggiungerei. (da Onan)
  • Ed io saprei reagire per te, ma tu sei ovunque. (da 1000 anni con Elide)
  • è quello che io vorrei, fragile... Elide. (da 1000 anni con Elide)
  • Stridi a me ruvida | respingimi dolce nuvola | creerai noia in più.. ma giura sei così umida...| trovami semplice... (da Miami Safari)
  • La tregua che non c'è mi uccide l'anima e perde l'aria. (da Morbida)

Il suicidio dei samurai[modifica]

Etichetta: Black Out / Universal, 2004, prodotto dai Verdena

  • Dipingimi | disorto | come un angelo | anormale | che cade. (da Luna)
  • Oh Mina, ho perso il controllo | e dopotutto non avrò che pioggia | che cade con me. (da Mina)
  • Se la mia pelle è in fumo | la tua soffoca. (da Elefante)
  • Niente conta, in fondo. (da Luna)
  • Mi perdo nei giorni neri. Li crei tu. Fai di me l'anima più fredda. (da Corteccia(nell'up-nea))
  • Oh no, cresco eppure m'abbasso, chilometri in giù, chilometri più giù | ci sono cose che pesano, pesano, pesano | ci sono cose che schiacciano | colpiscono un cuore di piombo. (da 17 Tir nel cortile)
  • Certo è che è la fine | la so distinguere | più di ogni tua rinuncia | che sa di polvere. (da Il suicidio dei samurai)
  • Le nostre difese sfidano la follia | che ormai non sa di niente. (da 40 secondi di niente)
  • Questa gioia che ci illude avrà cura di noi. (da Il suicidio dei samurai)
  • Sei un fiore insano tu, che si guarda con occhi di porpora. (da Phantastica)
  • A volte | lei cambia pelle | e lo confessa a me | continuamente. (da Glamodrama)
  • E credo di essere anormale, ebbene non lo so | mi vedi, tremi? Credi io ti userò? (da Phantastica)
  • Vorrei di più della tua pelle in fumo che mi soffoca. (da Elefante)

Requiem[modifica]

Etichetta: Black Out / Universal, 2007, prodotto dai Verdena

  • Muori delay | ci provi, un tuffo in lei | è vero che | il nero è buio a fondo. (da Muory Delay)
  • Seven Seven | È il numero degli alberi | Dio solo sa | Se questa città | Ha alberi. (da Canos)
  • Lingue di bue un pasto per due parlami. (da Canos)
  • Lunedì è il giorno delle streghe, Angie | Sai come si fa | Senza lacrime, mi distruggerai. (da Angie)
  • Dio è gay. (da Angie)
  • Non resisti e un po' stai male | non parli più | in fondo c'era poco da dire | non parlerai più | perfetto, il giorno muore | e non ridi più | in fondo c'era poco da ridere | ti troverai nuda. (da Il Gulliver)
  • Resti immobile negli occhi miei | giuro... immobile | è come uno scivolo negli occhi miei | resti immobile | e forse un giorno negli occhi miei | mi ritroverò | percorri lo scivolo negli occhi miei | io mi ritroverò. (da Il Gulliver)
  • Come puoi vivere a testa in giù? (da Trovami un modo semplice per uscirne)
  • Per me l'unica è farsi del male | e che importa, prima o poi | mi prenderai al volo | ma tu non sai come. (da Sotto prescrizione del Dott. Huxley)
  • Dottore ridammi euforia | se nuoto nel fango, è solo colpa mia. (da Sotto prescrizione del Dott. Huxley)
  • Diglielo a Dio, se sai che c'è. (da Non prendere l'acme, Eugenio)
  • Credo di far parte di un incubo | ora io so. È li che io sto gonfio di lividi come in un film | non cambierà mai...| se te ne vai, insisterò, se te ne vai, affonderò... (da Il Caos Strisciante)
  • La luce non è più la stessa senza lei. (da Non è)

Wow[modifica]

Etichetta: Black Out / Universal, 2011, prodotto dai Verdena

  • Non mi senti ed io non parlo. (da Scegli Me)
  • Per lei io mi deflagrerei. (da Scegli Me)
  • Tu lo sai, siamo piume nel vento | ti prende e non torni più. (da Loniterp)
  • Forse a Gesù non crederei se fosse qua. (da Razzi Arpia Inferno E Fiamme)
  • Ora puoi, il fisico ce l'hai | per fare la rivoluzione che aspetto. (da Miglioramento)
  • Gli uomini in sé sono in preda al delirio. (da Sorriso In Spiaggia PT1)
  • L'amore conta, sembrava inutile fino a ieri. (da Nuova Luce)
  • Forse non capirò mai | tu distrai le mie parole. (da Grattacielo)
  • Oh mio dio | il mondo mi assopiva | poi ho trovato lei. (da Canzone Ostinata)
  • Cosa vuoi? Siamo scimmie terrestri, fa bene all'immagine. (da Loniterp)
  • Come affondo, io non so | tu ieri mi hai buttato nel Po | costringendomi a restare giù | Dicevi: io non scherzo. (da Miglioramento)
  • È fantastico ma è vero | ed io non so se tornerai, clorofilla sui miei guai. (da Canzone Ostinata)
  • Scegli me | io non posso credere | di averti qui con me | in un mondo che tu non vuoi. (da Scegli Me)
  • E non serve essere sani se poi vivere è tragico. (da Il Nulla di O.)
  • Niente dirò e tu non capirai. (da Miglioramento)
  • Saltando le onde mi inviterai, e ci sto. (da Sorriso In Spiaggia PT2)

Endkadenz Vol. 1[modifica]

Etichetta: Black Out / Universal, 2015, prodotto da Alberto Ferrari e Marco Fasolo

  • Vedi che sai | sorridere anche agli Dei | e sai che illudere può. (da Ho una fissa, n.°1)
  • M'includerai mai | nell'inferno in cui vivi tu | Sei fumo o hashish? | Benzina o cenere? | M'includerai mai? | Oh, mi serve un sì. (da Puzzle, n.° 2)
  • Vai di fretta e non vivi più | la slot machine pensi sia un demone. (da Puzzle, n.° 2)
  • Come la pensai | è un casino ormai e tu sai | non fai miracoli. (da Un po' esageri, n.° 3)
  • Se ti mancherò | prova a fuggire in noi | ti sentirai identico. (da Un po' esageri, n.° 3)
  • Io non so perché | ma ti muovi dentro me | e non so se tornerai | io non credo cambierai | e non sai di gelosia | nella mia mente sei comunque mia. (da Nevischio, n.° 5)
  • Faccio come il nevischio lo sai | avermi non potrai | non cambierò mai di stile | e mi vedrai come adesso affondare | nel terreno che circonda il tuo viale. (da Nevischio, n.° 5)
  • Vivere in fondo | sai non pare vero. (da Rilievo, n.° 6)
  • Insieme noi siamo pari. (da Diluvio, n.° 7)
  • Ma tu ridi nel caos | menti e non lo sai | che devi ridere ancora | anche se non si può più. (da Derek, n.° 8)
  • Fuori di qui è un mondo assassino per noi contro la ragione. (da Contro la ragione, n.° 11)

Citazioni sui Verdena[modifica]

  • [A proposito del videoclip Phantastica] A differenza della maggior parte degli artisti italiani, i Verdena hanno raggiunto il successo prima dei trent'anni: l'ho sempre percepita come una tale novità in questo paese che quando mi hanno proposto di fare un video, l'ho sottolineata rappresentandoli come degli uomini primordiali, puri, incontrollabili. Se io definivo il musicista trentacinquenne Homo sapiens, loro erano Neanderthal. Erano lo stadio precedente, l'istinto puro. (Alex Infascelli)
  • I Verdena sono stati capaci di trasformare in pop l'artigianato (lo-fi) musicale, dove altri prima di loro lo allontanavano ottusamente. (Alex Infascelli)

Note[modifica]

  1. Gli intervistati sono Alberto e Roberta.

Fonti[modifica]

  1. Dall'intervista di Giovanni Ansaldo, I Verdena raccontano il nuovo album Endkadenz vol. 1, Internazionale.it, 27 gennaio 2015.

Altri progetti[modifica]