Vito Crimi

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Vito Crimi

Vito Crimi (1972 – vivente), politico italiano.

Citazioni di Vito Crimi[modifica]

  • Per le istituzioni il rispetto è immenso, non per le persone che le hanno frequentate, per quelli zero rispetto, non lo meritano. E vedere nell'aula certi personaggi che ancora girano, Formigoni, Scilipoti, gente che ha detto di aver preso soldi, gente che ha pagato. Oggi è uscito un articolo, i condannati sono quarantasei... L'aula è qualcosa di sacro, ma il Parlamento in questi ultimi anni è stato stuprato.[1]
  • Serve una nuova rivoluzione energetica, che tolga potere alle grandi multinazionali che controllano la grande produzione. Le energie rinnovabili portano il concetto di indipendenza energetica ed è forse questo l'aspetto che fa più paura.[2]
  • [Riguardo l'approvazione del Ddl Boschi, che riforma il Senato] Si è parlato di mercato delle vacche, ma a me sembra irrispettoso per le vacche, animali inconsapevoli e vittime di uomini. Qui invece ci sono degli irresponsabili, degli ignavi, e sono coloro che oggi voteranno questa riforma consapevoli delle conseguenze. Coloro che nei corridoi ci dicono che fa schifo, ma che oggi la voteranno saranno i veri responsabili e ci sarà un momento in cui la storia vi chiederà conto di questo.[3]

Note[modifica]

  1. Citato in Crimi: "Beppe ha svegliato Napolitano". Poi le scuse al Colle, ma attacca la stampa, Repubblica.it, 21 marzo 2013.
  2. Senato della Repubblica Italiana – Legislatura XVII – Aula – Seduta n. 24 del 21 maggio 2013 – Resoconto stenografico – Comunicazioni del Presidente del Consiglio dei ministri sul Consiglio europeo del 22 maggio 2013 e conseguente discussione. Roma, 21 maggio 2013.
  3. Senato della Repubblica Italiana – Legislatura XVII – Aula – Seduta n. 563 del 20 gennaio 2016 – Resoconto stenografico. Roma, 20 gennaio 2016.

Altri progetti[modifica]