Viva le donne!

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Viva le donne!

Descrizione di questa immagine nella legenda seguente.

Lobby card di By a Waterfall, sequenza coreografata da Busby Berkeley

Titolo originale

Footlight Parade

Lingua originale inglese
Paese Stati Uniti d'America
Anno 1933
Genere musical
Regia Lloyd Bacon
Soggetto Robert Lord, Peter Milne (non accreditati)
Sceneggiatura Manuel Seff, James Seymour
Produttore Robert Lord (non accreditato)
Interpreti e personaggi

Viva le donne! (Footlight Parade), film del 1933, regia di Lloyd Bacon, con James Cagney e Joan Blondell.

Citazioni su Viva le donne![modifica]

  • [Su By a Waterfall, una delle più lunghe sequenze coreografate da Berkeley] Confidai l'idea a Jack Warner che mi disse che avrei rovinato perfino la Banca d'America. Tuttavia, dopo alcune settimane, mi chiese se avevo sempre l'intenzione di farla. Permise quindi che lavorassi con i tecnici e disegnassi l'immenso acquario con i lati di vetro per lasciar passare la luce. Grazie ad uno straordinario meccanismo fabbricammo una cascata d'acqua. Non si era mai fatta una cosa del genere. C'erano cento ragazze che partecipavano al numero. Abbiamo provato quindici giorni e girato in sei. Oggi, lo farei in tre, ma By a Waterfall costerebbe un quarto di milione di dollari al giorno. Fu il numero più difficile da realizzare nella mia carriera, e questo a causa delle inquadrature subacquee e dello sforzo fisico richiesto alle ragazze. E poi c'era l'impianto: si sarebbe detto quello della Queen Mary. (Busby Berkeley)

Altri progetti[modifica]