Willem Frederik Hermans

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Willem Frederik Hermans (1921 – 1995), scrittore olandese.

Citazioni di Willem Frederik Hermans[modifica]

  • [La pin-up] Soltanto a persone che sono sempre state refrattarie alla realtà delle cose, ella può far sperare in un tête a tête in una stanza dalla luce discreta. Ad altri invece suggerisce lo smalto di un frullatore elettrico o di un frigorifero, la porcellana di vasche da bagno, la calda opacità di prodotti di bachelite, la cromatura di sedie di acciaio, lo splendore di nuovi tessuti, l'odore della seta e della lana, del legno fresco, di gomma per rivestire pavimenti: non la buccia di una pesca, bensì la peau de pêche. In poche parole: essa fa pensare a tutto ciò che è inerte, inusato e immacolato.
    La pin-up girl ha da spartire con il vero erotismo tanto poco quanto un film di Hollywood ha a che fare con il funzionario di polizia, come una storia western con il sadismo. La pin-up è separata dalla prostituta ideale da uno schermo di cellophane. È profumata, anche se forse è più esatto dire che diffonde odor di sapone. A lei soprattutto manca quella debole mescolanza di odori naturali che un profumo messo sulla pelle di una donna mette in risalto. I suoi seni hanno la linea di moda, ma non hanno peso alcuno. [...]
    La pin-up girl è uno spettro privo di sostanza.[1]

Note[modifica]

  1. Traduzione di G. Antonelli. Da Fenomenologie van de pin-up girl (Fenomenologia della pin-up), in Het sadistische universum (L'universo sadico), De Bezige Bij, Amsterdam, 1964. Citato in Letteratura universale, a cura di Luigi Santucci, vol. XXX: Antonio Mor, Jean Weisberger e Jan Hendrik Meter, Antologia delle letterature del Belgio e dell'Olanda, Fratelli Fabbri Editori, Milano, 1970, pp. 347-348.

Altri progetti[modifica]