Traffic

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Traffic

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale

Traffic

Lingua originale spagnolo
Paese USA, Germania
Anno 2000
Genere thriller, drammatico
Regia Steven Soderbergh
Soggetto Simon Moore
Sceneggiatura Stephen Gaghan
Produttore Edward Zwick, Marshall Herskovitz
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
Note

Vincitore di 4 premi Oscar (2001):

Traffic, film statunitense del 2000, regia di Steven Soderbergh.

Frasi[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • [Barzelletta] Perché gli uragani hanno nomi femminili? Perché quando arrivano sono bagnati e scatenati, e quando se ne vanno si prendono la casa e la macchina. (Ray Castro)
  • Com'è Washington? Diciamo che assomiglia a Calcutta: sommersa di mendicanti; solo che questi mendicanti hanno abiti da 1500$ e non dicono "per favore" e "grazie tante". (Robert Hudson Wakefield)
  • Se c'è una guerra alla droga, spesso i nostri stessi familiari sono il nemico. Non so come si possa dichiarare guerra alla propria famiglia. (Robert Hudson Wakefield)

Dialoghi[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Generale Arturo Salazar: Chi ti ha passato questa informazione?
    Javier Rodriguez: Me l'ha data un uccellino...
    Generale Arturo Salazar: E come si chiama il tuo uccellino?
    Javier Rodriguez: Sa com'è... è uno di quelli che non hanno nome...
    Generale Arturo Salazar: Ah, queste cazzo di soffiate anonime sono un guaio. Comunque, per essere un agente della polizia di stato, sei molto ben informato...
  • Montel Gordon: La prima volta che ho scopato è stato su una spiaggia come questa.
    Ray Castro: Che hai fatto sulla spiaggia?
    Montel Gordon: Ho scopato. Ho perso la verginità. Avevo sedici anni.
    Ray Castro: Che bello.
    Montel Gordon: Sì, è stato carino.
    Ray Castro: Lui ti ha trattato bene?
  • Robert Hudson Wakefield: Qual è la vostra politica per la cura della dipendenza?
    Generale Arturo Salazar: Per la cura della dipendenza... I tossici si curano da soli: muoiono di overdose. Non c'è bisogno di preoccuparsi.

Altri progetti[modifica]