Ammoniti (popolo)

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Gli Ammoniti, in azzurro, nella Palestina nell'800 a.C.

Citazioni sugli Ammoniti.

  • Annunzierai agli Ammoniti: Udite la parola del Signore Dio. Dice il Signore Dio: Poiché tu hai esclamato: Ah! Ah! riguardo al mio santuario poiché è stato profanato, riguardo al paese di Israele perché è stato devastato, e riguardo alla casa di Giuda perché condotta in esilio, per questo: Ecco, io ti do in mano ai figli d'oriente. | Metteranno in te i loro accampamenti, | e in mezzo a te pianteranno le loro tende: | mangeranno i tuoi frutti e berranno il tuo latte. | Farò di Rabbà una stalla da cammelli | e delle città di Ammòn un ovile per pecore. | Allora saprete che io sono il Signore. (Libro di Ezechiele)
  • L'Ammonita e il Moabita non entreranno nella comunità del Signore; nessuno dei loro discendenti, neppure alla decima generazione, entrerà nella comunità del Signore; non vi entreranno mai perché non vi vennero incontro con il pane e con l'acqua nel vostro cammino quando uscivate dall'Egitto e perché hanno prezzolato contro di te Balaam, figlio di Beor, da Petor nel paese dei due fiumi, perché ti maledicesse. (Deuteronomio)
  • Moab diventerà come Sòdoma | e gli Ammoniti come Gomorra: | un luogo invaso dai pruni, una cava di sale, | un deserto per sempre. | I rimasti del mio popolo li saccheggeranno | e i superstiti della mia gente ne saranno gli eredi. (Libro di Sofonia)
  • Tu, figlio dell'uomo, profetizza e annunzia: "Così dice il Signore Dio agli Ammoniti e riguardo ai loro insulti. Di' dunque: La spada, la spada è sguainata per la strage, è affilata per sterminare, per lampeggiare, mentre tu hai false visioni e ti si predicono sorti bugiarde, la spada sarà messa alla gola degli empi perversi, il cui giorno è venuto, al colmo della loro malvagità". (Libro di Ezechiele)

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]