Arcangelo Gabriele

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
San Gabriele arcangelo (José Camarón y Boronat, fine XVIII sec.)

Gabriele, personaggio biblico, arcangelo.

Citazioni di Gabriele[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

Libro di Daniele[modifica]

  • Ecco io ti rivelo ciò che avverrà al termine dell'ira, perché la visione riguarda il tempo della fine. Il montone con due corna, che tu hai visto, significa il re di Media e di Persia; il capro è il re della Grecia; il gran corno, che era in mezzo ai suoi occhi, è il primo re. Che quello sia stato spezzato e quattro ne siano sorti al posto di uno, significa che quattro regni sorgeranno dalla medesima nazione, ma non con la medesima potenza di lui. Alla fine del loro regno, quando l'empietà avrà raggiunto il colmo, sorgerà un re audace, sfacciato e intrigante. La sua potenza si rafforzerà, ma non per potenza propria; causerà inaudite rovine, avrà successo nelle imprese, distruggerà i potenti e il popolo dei santi. Per la sua astuzia, la frode prospererà nelle sue mani, si insuperbirà in cuor suo e con inganno farà perire molti: insorgerà contro il principe dei prìncipi, ma verrà spezzato senza intervento di mano d'uomo. La visione di sere e mattine, che è stata spiegata, è vera. Ora tu tieni segreta la visione, perché riguarda cose che avverranno fra molti giorni.
  • Daniele, sono venuto per istruirti e farti comprendere. Fin dall'inizio delle tue suppliche è uscita una parola e io sono venuto per annunziartela, poiché tu sei un uomo prediletto. Ora sta' attento alla parola e comprendi la visione: Settanta settimane sono fissate | per il tuo popolo e per la tua santa città | per mettere fine all'empietà, | mettere i sigilli ai peccati, espiare l'iniquità, | portare una giustizia eterna, | suggellare visione e profezia e ungere il Santo dei santi. | Sappi e intendi bene, | da quando uscì la parola | sul ritorno e la ricostruzione di Gerusalemme | fino a un principe consacrato, | vi saranno sette settimane. | Durante sessantadue settimane | saranno restaurati, riedificati piazze e fossati, | e ciò in tempi angosciosi. | Dopo sessantadue settimane, | un consacrato sarà soppresso senza colpa in lui; | il popolo di un principe che verrà | distruggerà la città e il santuario; | la sua fine sarà un'inondazione e, fino alla fine, | guerra e desolazioni decretate. | Egli stringerà una forte alleanza con molti | per una settimana e, nello spazio di metà settimana, | farà cessare il sacrificio e l'offerta; | sull'ala del tempio porrà l'abominio della desolazione | e ciò sarà sino alla fine, | fino al termine segnato sul devastatore.

Vangelo secondo Luca[modifica]

  • Ti saluto, o piena di grazia, il Signore è con te.
  • Non temere, Maria, perché hai trovato grazia presso Dio. Ecco concepirai un figlio, lo darai alla luce e lo chiamerai Gesù. Sarà grande e chiamato Figlio dell'Altissimo; il Signore Dio gli darà il trono di Davide suo padre e regnerà per sempre sulla casa di Giacobbe e il suo regno non avrà fine.
  • Lo Spirito Santo scenderà su di te, su te stenderà la sua ombra la potenza dell'Altissimo. Colui che nascerà sarà dunque santo e chiamato Figlio di Dio. Vedi: anche Elisabetta, tua parente, nella sua vecchiaia, ha concepito un figlio e questo è il sesto mese per lei, che tutti dicevano sterile: nulla è impossibile a Dio.

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]