Augustin Renaudet

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Auguste Renaudet conosciuto come Augustin Renaudet (1880 – 1958), storico francese.

Citazioni di Augustin Renaudet[modifica]

  • Col nome di umanesimo si può definire un'etica della nobiltà umana. Orientata contemporaneamente verso lo studio e l'azione, essa riconosce ed esalta la grandezza del genio umano e la potenza delle sue creazioni, e contrappone la propria forza alla forza bruta della natura inanimata. Sua norma essenziale è lo sforzo compiuto dall'individuo per sviluppare in se stesso, grazie a una stretta e metodica disciplina, tutte le capacità umane e per non trascurare nulla di ciò che fa grande l'uomo e lo magnifica. "Tendere con uno sforzo ininterrotto", dice Goethe all'inizio del Secondo Faust, "verso la più alta forma dell'esistenza". Così Stendhal diceva a Eugène Delacroix (31 gennaio 1850): "Non trascurate nulla di quanto può rendervi grande". Una tale etica della nobiltà umana impone alla società uno sforzo costante per realizzare in se stessa la più alta perfezione dei rapporti umani; un'immensa conquista, un'immensa opera di cultura, una scienza dell'uomo e del mondo sempre più estesa. Pone infine le basi di una morale individuale e collettiva; di un diritto e di un'economia; si traduce in una politica; alimenta un'arte e una letteratura.[1]

Note[modifica]

  1. Citato in Fernand Braudel, Il mondo attuale, volume secondo, traduzione di Gemma Miani, Einaudi, Torino, 1966, p. 390.

Altri progetti[modifica]