Bambole russe

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Bambole russe

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale

Les Poupées russes

Lingua originale spagnolo, italiano, francese, inglese, russo
Paese Francia, Gran Bretagna
Anno 2005
Genere commedia
Regia Cédric Klapisch
Sceneggiatura Cédric Klapisch
Produttore Matthew Hannan
Interpreti e personaggi

Bambole russe, film del 2005, regia di Cédric Klapisch.

Frasi[modifica]

  • Iniziare una storia d'amore è come intraprendere un viaggio, bisogna andare lontano per capire quanto si è vicini. (Xavier)
  • Ma perché l'amore è così complicato? com'è possibile dannarsi in questo modo? pensa solo al tempo che perdiamo a stare male... quando sei solo ti lamenti "riuscirò a trovare una donna?" e quando ce l'hai "sarà quella giusta?" oppure "l'amo veramente? si può amare più di una donna nella vita? perché ci si separa? si possono mettere a posto le cose quando sta andando tutto male?" è un continuo farsi domande del cazzo, un'angoscia senza fine... eppure non si può dire che ci arriviamo impreparati... non facciamo che leggere storie d'amore, romanzi, poesie, saggi sull'amore, vediamo film d'amore.., L'amore! L'amore! L'amore! (Xavier)
  • Ho ripensato a tutte le donne che ho conosciuto... con cui sono stato a letto, che ho solo desiderato... e ho concluso che sono come le matrioske... le bambole russe... passiamo la vita con questo gioco, presi dalla curiosità di sapere quale sarà l'ultima... la bambola più piccola... quella che era nascosta fin dal principio dentro a tutte le altre... non è possibile tirarla fuori subito, bisogna seguire l'intero percorso, viverle una dopo l'altra... domandandosi di fronte a ciascuna "sarà questa l'ultima?" (Xavier)
  • Tu sei l'uomo perfetto lo sa? Tu sei l'uomo perfetto. Tu sei la cosa migliore che mi sia capitata in 29 anni. Non sono una sciocca, so benissimo che non sei sempre perfetto, che hai un infinità di difetti, di lacune, chi non ne ha? Ma io con le tue imperfezioni sono pronta a conviverci: sono innamorata delle tue imperfezioni, non resisto alle tue imperfezioni. Veramente, non dimenticare che prima di te c'è stato Edward e se penso a quello che ho passato, ora mi sembra il paradiso. So che normalmente le donne perdono la testa per una certa idea di bellezza e non desiderano altro, non vedono altro, ma io sono diversa, le apparenze non mi hanno mai interessato, io mi innamoro di un altro genere di cose: mi piace ciò che è autentico, sono fatta così." (Wendy)

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]