Banca Romana

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Bernardo Tanlongo, governatore della Banca, durante il processo del 1894

Citazioni sulla Banca Romana, banca di emissione fondata a Roma nel 1834.

  • Io non farò qui rivivere studi da gran tempo abbandonati per concludere che la banca romana è stata la ruina di Roma, senza che io intenda per ciò di condannare ogni istituzione di tal natura, ma solo gli eccessi e l'abuso che ne fu fatto, le mani in cui si avvenne, l'improvvido e surrettizio e mal carpito statuto, le torte e bieche mire e i raggiri di chi chiamò o fu chiamato a compilarlo. (Francesco Liverani)
  • Nessuno, infine, tra quanti frequentano Montecitorio può negare, che a frenare le manifestazioni sincere dell'animo contribuì molto l'accennato chauvinisme italiano abilmente suscitato. "Sì! molti e molti dicevano; tutto quanto si afferma sulla Banca Romana è vero; ed è vero altresì che non sono pochi i deputati corrotti e prevaricatori; ma non bisogna dirlo in pubblico per non metterci a livello della Francia![1]" Però la pubblica opinione, in Italia e fuori, che non conosce queste gesuiterie, queste meschine astuzie di una politica ancora più meschina, dette il suo verdetto e riconobbe che se in Francia c'era il Panama[1], l'Italia aveva il Panamino. (Napoleone Colajanni)
  • Senza preamboli si entrò in argomento e il Pantaleoni[2] dissemi che nella Banca Romana vi erano delle gravi irregolarità; che vi si consumavano reati a danno del credito, e che era semplicemente turpe una nuova concessione che prorogasse a questo istituto il privilegio dell'emissione.
    "Ma come provare tali gravi accuse?" chiesi naturalmente.
    Allora il mio interlocutore mi pose sotto gli occhi un grosso plico contenente una copia della relazione sulla ispezione fatta nella Banca Romana dal senatore Alvisi per incarico avutone nel 1889 dai ministri on. Giolitti e on. Miceli, e mi lesse le conclusioni ed alcuni brani salienti della relazione del comm. Biagini, uno dei due impiegati dello Stato che avevano fatta l'ispezione.
    Rimasi fortemente impressionato dalle notizie apprese ch'erano tanto gravi e tanto enormi da sembrarmi inverosimili. (Napoleone Colajanni)

Note[modifica]

  1. a b Riferimento allo scandalo di Panama, vicenda di corruzione legata al taglio del Canale omonimo, che travolse molti uomini politici e industriali francesi, mandando in rovina centinaia di migliaia di risparmiatori.
  2. Maffeo Pantaleoni (1857 – 1924), economista, politico e accademico italiano.

Altri progetti[modifica]