Barbara Spinelli

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Giorgio Napolitano e Barbara Spinelli

Barbara Spinelli (1946 – vivente), scrittrice e giornalista italiana.

Citazioni di Barbara Spinelli[modifica]

  • Gli italiani hanno spesso questa levità: questo andare a cercare le cose con il loro fantasticare e il loro rameggiare proteso nell'etere, e questo aver però radici ben piantate nel terreno, come i pini le cui propaggini sotterranee sono enormi.[1]

Da L'ascesi dello sguardo in Sabino Chialà, L'uomo contemporaneo: uno sguardo cristiano, Morcelliana, 2012

  • Abitare poeticamente la terra è una ascesi dello sguardo.
  • C'è qualcosa di terribilmente lento ed istupidito nel rimpianto dei bei tempi passati, di precedenti epoche d'oro in cui gli ultimi arrivati non hanno accesso perché quelle epoche le hanno distrutte.
  • Il male c'è ma abbiamo leggi per abbatterlo, parole per dirlo: dirlo è già averne un po' meno paura.
  • L'avvento della prospettiva è penetrare la terra, contemplarla come l'essere umano la vede, decidere di abitarla meritevolmente, ma in armonia.
  • Sabino Chialà ha questo modo di osservare: tutta la sua meditazione è uno sguardo dal basso, e da dentro, dalla terra che ci è dimora. È, di conseguenza, continua interrogazione su come gli uomini possano abitare la terra colmi di meriti, ma poeticamente.
  • Sappiamo come l'evidenza sia tra le cose più scabrose da discernere, e vivere.
  • Sempre avremo bisogno di riscoprire la prospettiva, per decifrare la stoffa tragica di cui è fatta l'esistenza umana.

Citazioni su Barbara Spinelli[modifica]

  • Una delle voci più significative nel panorama del giornalismo italiano ed europeo. Diciamo un punto di eccellenza quale ce ne sono pochi per cultura, professionalità, spirito di indipendenza. (Eugenio Scalfari)

Note[modifica]

  1. Da Conversando con l'Avvocato, la Stampa, 25 gennaio 2003.

Altri progetti[modifica]