Berengario da Carpi

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Berengario da Carpi, pseudonimo di Jacopo Barigazzi (1466 – 1530), medico e insegnante italiano.

Frontespizio di Isagogae, trattato di Anatomia di Berengario da Carpi

Citazioni di Berengario da Carpi[modifica]

  • Fra le medicine di uso esterno nessuna mai conobbi uguale al mio cerotto capitale detto anche umano perché nella sua composizione entra una parte notevole di umana sostanza ovverosia di mummia. Ho sempre udito dai più vecchi della mia famiglia che quella mummia che entra in questo cerotto deve essere di una parte del capo dell'uomo e codesta mummia è carne umana secca. In Venezia ho visti dei corpi quasi intatti di tale mummia. Da quanto appresi da mio padre ed anche da ciò che vidi, i vecchi della nostra famiglia tenevano in casa una o più teste di tale mummia dalle quali toglievano alcuna parte per la preparazione del cerotto.[1]

Citazioni su Berengario da Carpi[modifica]

  • Berengario da Carpi fu il più autorevole teorico-pratico nel delicato settore della neurochirurgia. La sua De fractura calvae sive cranei (1518) segnò un punto sicuro nel campo di questi perigliosi interventi, praticati dalla manualità chirurgica fin dal III o II millennio a. C. (Piero Camporesi)

Note[modifica]

  1. Da De Fractura calvae sive cranei; citato in Piero Camporesi, Il pane selvaggio, Garzanti, Milano, 2004, p. 49. ISBN 88-11-67711-4

Altri progetti[modifica]