Blindspot

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Blindspot

Serie TV

Immagine Blindspot logo.png.
Titolo originale

Blindspot

Lingua originale inglese
Paese Stati Uniti d'America
Anno

2015 – in produzione

Genere azione, crimine, drammatico, poliziesco, thriller
Stagioni 5
Episodi 100
Ideatore Martin Gero
Rete televisiva NBC
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Blindspot, serie televisiva statunitense trasmessa dal 2015.

Stagione 1[modifica]

Incipit[modifica]

Poliziotto: Sa di chi è questo? [indicando un borsone sul marciapiede di Times Square]
Passante: Non lo so.
Poliziotto: Signora, sa di chi è questo borsone? Mi scusi, è suo? [si avvicina al borsone e nota un cartellino con scritto «Call The FBI»]

Episodio 7, Non fidarti di nessuno[modifica]

  • Zapata: Tranquilla, un dottore mi ha detto che le turbolenze non fanno cadere gli aerei.
    Jane: Mi sentirei meglio se fosse stato un pilota a dirtelo!
  • Patterson: Come mi ha trovato?
    Mayfair: Sono dell'FBI, ecco come!
  • Weller: Reed! Reed!
    Reade: Sì?
    Weller: Guerrero è vivo?
    Reade: Mi ero illuso che fossi preoccupato per me! Sì, è vivo, veniamo fuori.
  • Hai pilotato un elicottero mentre ti sparavano e hai paura di un po' di turbolenza? (Weller) [a Jane]

Episodio 9, Solleva la tenda[modifica]

  • [Kurt e Jane devono andare sotto copertura ad un galà]
    Jane: I tatuaggi rovinavano la copertura, quindi hanno usato il trucco per nasconderli. Mi sento ridicola con questo vestito.
    Kurt [ancora sbalordito dalla sua bellezza]: Non è l'aggettivo che userei io!

Episodio 18, Per avviare la sequenza[modifica]

  • Kurt: Va bene ma siamo dell'FBI, non ci serve rubarli, un mandato e arrestiamo Turner.
    Puntocom: Accarezziamo l'ipotesi che i criminali che evitano la cattura da una vita, siano un tantino più furbi di voi!
  • Kurt: Niente allarme. Funziona davvero.
    Puntocom: Avevi dei dubbi?
    Kurt: Ce li ho ancora!
  • Puntocom: Hai appena usato un'aquila di bronzo da 100 mila dollari come ferma porta.
    Kurt: Scusa tanto.
  • Puntocom: Ripetimi perché non stai con Jane, ogni volta che qualcosa va male o bene guardi Jane per prima, non Allie, Jane.
    Kurt: Non vuol dire niente.
    Puntocom: Oppure vuol dire che ti preoccupa barra eccita più Jane di quella Tom Lee Jones in gonnella.
    Kurt: Ti concentri a tagliare i cavi che disarmano il fucile che ho puntato in faccia, invece di parlare di Jane?
    Puntocom: Io sono un tipo multitasking!
  • Allie: Ok, cambiamoci.
    Puntocom: Scusa, intendi, intendi ca... cambiamoci io e te?
    Allie: Non ci vai da solo, sarò la tua accompagnatrice!
    Puntocom: [ride] Tu? Tu sei lo sbirro più sbirroso che esista, se arrivo con te sarò morto prima che la porta si apra!
    Kurt: D'accordo, vengo io.
    Puntocom: In che ruolo, mio cugino Stu dell'FBI? Io mi tiro fuori, almeno in quella prigione resto in vita!

Stagione 2[modifica]

Episodio 1, Niente di più pericoloso[modifica]

  • Io chiamerei la SWAT, è una sola persona ma quella persona è Jane. (Reade)

Episodio 7, Difende solo se stesso[modifica]

  • Kurt: Vuoi il nostro aiuto? Comincia a dire la verità.
    Puntocom: Sei così carino quando fai il maschio alfa. Volete la verità? Ok. C'è un'enorme distanza emotiva fra voi due al momento, che cavolo, non vi guardate nemmeno negli occhi! Che è successo? Avete fatto sesso?
    Kurt: Chiudi la bocca.
    Puntocom: No, è andata male!
  • Kurt: Non ci vuoi andare? Dicci la verità!
    Puntocom: Ehi, ma è tutto vero.
    Kurt: Forza! Dentro!
    Puntocom: Non mi lasciate qui, aspettate. Mi rimangio tutto, ok, ho detto una scemenza... Kurt è ancora innamorato di te, si vede!

Episodio 19, Regard a mere mad rager[modifica]

  • Kurt: Che c'è?
    Jane: Niente, solo che... non è la nostra tipica giornata in ufficio.
    Kurt: Perché non ci stanno sparando?

Episodio 20, In words, drown i[modifica]

  • [Zapata è sopra una pedana a pressione]
    Kurt: Trascinerò questo frigo sulla pedana.
    Zapata: Per te peso quanto un frigo?
    Kurt: Vedi qualche mini bar qui? Andrà bene. Allora, ok. Quando lo metto sulla pedana, scendi subito e corri via. Qualche obiezione?
    Zapata: No.
    Kurt: 3, 2, 1, vai! [la bomba non esplode]
    Zapata: Ok, a quanto pare peso quanto un frigo!

Stagione 3[modifica]

Episodio 1, Di nuovo al lavoro[modifica]

  • Sì, ma il giovane Stuart ha craccato il codice elementare del telefono e buone notizie, Roman diceva la verità ha venduto Patterson, Reade e Zapata! Non so perché ho detto buone notizie, sono davvero terribili. (Rich)
  • Patterson: Forse ho un'idea, però è un tantino folle.
    Zapata: Più folle di essere uccisi tra 6 ore?
    Patterson: Be', c'entra lo stufato di pollo alla messicana!
  • Patterson: Bene. Gli MRE sono pasti pronti da scaldare e da mangiare. Pensati per i soldati che non hanno fornelli né fuoco.
    Reade: E nemmeno le papille gustative!
  • Patterson: Sul serio, che diavolo sta succedendo?
    Reade: Già e dove siamo?
    Zapata: Come ci avete trovati e tu dov'eri finita?
    Jane: È una lunga storia.
    Reade: Il tempo non ci manca, il carrarmato è lentissimo!

Episodio 3, Caccia ai topi[modifica]

  • Rich: Be', glielo renderemo un po' più difficile, non so se mi segui.
    Patterson: Vuoi intralciare la giustizia?
    Rich: Vedo che mi segui!
    Patterson: La squadra ha appena iniziato a fidarsi di te, vuoi rischiare di mandare tutto all'aria?
    Rich: Se vuol dire evitare molte accuse penali, sì, sì lo voglio eccome e anche tu.

Episodio 4, L'FBI[modifica]

  • [Spezzoni del video del matrimonio di Kurt e Jane]
    Reade: E non vediamo l'ora di capire come due degli alpha più testardi e ultra competitivi funzioneranno come coppia.
    Zapata: Sì, sarà un matrimonio estremamente interessante da seguire per tutti noi!
    [...]
    Kurt: Non sono per niente bravo ad esprimere i sentimenti, per questo ci ho messo tanto a fare la prima mossa... non posso credere a questa fortuna, è splendido ciò che siamo diventati e mi piace la persona... l'uomo che mi hai fatto diventare. Sei la mia stella polare, sei il mio punto di partenza e il mio punto d'arrivo... e visto che sono arrivato, felice matrimonio a mia moglie.
    [...]
    Hirst: Ciao Kurt e Jane, ci siamo conosciuti solo recentemente ma vedo già con chiarezza che incredibile squadra siete e a dispetto dei bei traguardi, arriveranno dei giorni in cui farcela vi sembrerà impossibile ma sarà quello il momento di farvi forza a vicenda. Ai bei momenti e ai meno belli. Che il potere dell'amore possa dominarli entrambi.
    [...]
    Patterson: Weller e Jane è il mio turno, ok, dunque... se la vita fosse Dungeons & Dragons, Jane tu saresti un elfo paladino e Weller tu saresti un nano monaco, sì saresti alto 1 metro e 20 ma sai forse avresti considerato il mago un tantino troppo nerd, quindi, ok... quello che sto cercando di dire è che siete incredibili guerrieri se siete soli ma insieme sconfiggerete qualsiasi cosa.

Episodio 8, Cittadini sotto copertura[modifica]

  • Rich: Marco? Marco? Marco?
    Patterson: Non dico Polo! Perché ci hai messo tanto, devi aiutarmi ad uscire!
    Rich: Perché siete tutti convinti che io sappia scappare da qui?! Va bene, ammetto che ho un piano pronto nel caso voi decidiate di rispedirmi in gabbia!
  • Questa è la tua idea? Stamattina sono stata falsamente accusata di un reato e adesso ne commettiamo uno vero? E va bene! (Patterson) [al telefono con Kurt]
  • Non ho molti amici, non rischio di perdere quelli che ho per una cosa superficiale e volubile come la completa e totale libertà! (Rich)

Episodio 10, Equilibrio di forza[modifica]

  • Jane: È artigianale, quadrante digitale, batterie, cavi, non vedo il detonatore, deve essere all'interno.
    Patterson: Accidenti, servirà un robot. Gli artificieri sono a due minuti.
    Jane: Ci restano 46 secondi.
    Patterson: Perfetto! Possiamo solo cercare di contenere i danni, un secondo.
    Kurt: Patterson, io ho la bomba in mano, questa stanza è sicura? Posso farla detonare qui?
    Patterson: No, perché sono muri portanti e l'edificio crollerebbe...ehm...il vano tecnico no, la lavanderia no...
    Jane: Patterson!
    Patterson: Potete andare in cucina?
    Kurt: Sì, se ci dici dov'è!

Episodio 11, I maghi della tecnologia[modifica]

  • Patterson: Rich!
    Rich: Patty, hai letto questo libro? È fantastico, sono a pagina uno!
    Patterson: Magnifico. Succede qualcosa alla mia app. Continua a impallarsi così come a migliaia di utenti.
    Rich: Non hai un esercito di millenial super pagati?
    Patterson: I millenial ci provano... ma non è questo il problema. L'intoppo è nell'admin del sandbox.
    Rich: Dove c'è l'exploit della tua back door.
    Patterson: E se lo avessero hackerato?
    Rich: Sarebbe molto brutto per te. Per il mondo. Un hacker che usa l'app di un agente dell'FBI per craccare i telefoni con accesso a carte di credito, informazioni personali, foto compromettenti di milioni di utenti!
    Patterson: Ok!
    Rich: Se venisse fuori che è una back door illegale sulla tua app e lo sapevi...
    Patterson: Così non mi fai certo sentire meglio!
    Rich: Ah, no? È il mio compito farti sentire meglio? O vuoi il mio aiuto per risolvere?
    Patterson: La seconda che hai detto ovviamente.
    Rich: Ok, andiamo.

Episodio 13, Colpo di avvertimento[modifica]

  • Non mando un hacker in riabilitazione al mardi gras del dark web! (Reade) [A Rich]

Episodio 21, Definizione[modifica]

  • Patterson: È stato troppo facile.
    Rich: O siamo molto bravi?!

Stagione 4[modifica]

Episodio 3, The Quantico affair[modifica]

  • Sono tanti caratteri lo so, devi copiarlo lettera per lettera, numero per numero, senza errori... non faccio pressione. (Patterson) [A Jane che deve disinnescare una bomba]

Episodio 4, Sottovuoto[modifica]

  • Rich: Pensi quello che penso io?
    Patterson: Di sigillare la postazione di Laurel col sacco della spazzatura per contenere la polvere?
    Rich: Questo è molto meglio. Io pensavo che probabilmente morirà!
  • Col. Back: Credo che per le persone in quarantena sia meglio non sprecare tempo a pensare a che cosa siano stati esposti. In luoghi come questo, l'elemento più pericoloso della malattia è la mente umana.
    Rich: Disse l'uomo con la tuta protettiva.
    Col. Back: Disse il professionista in questo campo.

Episodio 6, Candidati corrotti[modifica]

  • Weitz: Aspettate, che state facendo?
    Rich: Risolviamo l'omicidio del tuo amico Justin e sveliamo un complotto politico internazionale. Tu che fai?
    Weitz: Oh... ehm...ok, c'è un malinteso, pensavo che voi... lavoro allo stesso caso!
    Kurt: Per questo sei andato da Devenport?
    Weitz: Non mi piace che mi abbiate seguito ma lasciamo stare. La GPA ha corrotte dei deputati e credo che abbia ucciso Justin, ho controllato i voti. C'è la Cina dietro.
    Jane: Lo sappiamo.
    Weitz: Mi avete smontato. Sono andato a West Chester per niente??
  • Weitz: Siamo una squadra ed è importante che non pensiate mai che io operi contro di voi.
    Patterson: Per la verità hai operato contro di noi per molto tempo!
    Weitz: Abbiamo un passato lungo e complicato, è come quando LeBron è entrato nei Lackers, prima le schiacciava tutte in faccia ai Lakers ma ora è uno di loro e lo amano. E insieme riusciranno a fare grandi cose, grazie a LeBron. Io sono LeBron.
    Reade: Tu sei LeBron?
    Weitz: Sì, sono... sì, sono LeBron! Chi è LeBron sennò?
    Reade: [All'unisono inseme a Kurt e Rich] Patterson!

Episodio 7, Caso: sole, luna e verità[modifica]

  • Jane: Che cos'è?
    Kurt: Non lo so. Ma se il Dabur zan lo vuole, non è niente di buono!

Episodio 11, Tatuata a morte[modifica]

  • Gerarld "Geri" Savitt, è un detective della polizia di Suffolk, ex paramedico. La parte migliore, da bambino ha commesso abusi sugli animali! Non so perché l'ho detto col sorriso, è un tratto distintivo dei futuri serial killer. (Rich)

Episodio 18, Ohana[modifica]

  • Rich: Interrompo qualcosa per caso?
    Jane: [Insieme a Kurt] Sì!
    Rich: Oh, davvero? Volete che vi filmi?

Episodio 20, L'informatico assassino[modifica]

  • Rich: Oh, finalmente si degna di farsi vedere!
    Tasha: Da brava ospite ho lasciato che Reade entrasse in bagno per primo. Sbagliato.
    Rich: La convivenza da Laverne & Shirley non contempla doccia insieme, chiaro.
    Reade: Rich.
    Rich: Ma non siamo a lavoro, posso dire cose inappropriate!
    Tasha: Il tuo telefono, ti è arrivato un promemoria per la tua uscita con Lexie.
    Rich: Oh, quindi docce insieme vietate ma potete sbirciarvi i telefoni?
    Reade: Vedrò un'amica del college per un caffè.
    Rich: Incontro galante?
    Reade: No, vedrò un'amica del college per un caffè.
    Rich: A, tu non bevi caffè, B, Lexie fa rima con sexy!

Stagione 5[modifica]

Episodio 2, Chiamata all'azione[modifica]

  • Nel 1967, l'antropologo americano Renato Rosaldo, viveva in una tribù di cacciatori di teste in una foresta delle Filippine. Si imbatté in una parola tribale che non riusciva a tradurre, la parola era liget e sembrava indicare un sentimento che non aveva corrispettivi nella sua lingua. Nel villaggio provavano liget pensando a una persona amata di cui sentivano la mancanza, ma era più nostalgia che dolore. Per quanto liget sembrasse indicare una sensazione di perdita era anche una spinta ad agire. La tribù diceva di sentirsi elettrizzata, spinta a combattere ma l'antropologo faticò a spiegare ad altri questa complessa emozione, finché non ebbe perso l'amore della sua vita. Improvvisamente furono le parole a trovare lui. Quando penso a te, percepisco la tua assenza, provo rabbia, tristezza... sento una scarica elettrica, mi spinge a fare qualcosa, qualsiasi cosa per sistemare la situazione... provo, liget. (Bill) [Alla figlia Patterson]

Episodio 7, Il prezzo da pagare[modifica]

  • Rich: Ho improvvisamente voglia di bere qualcosa di forte.
    Tasha: Perché qui è illegale e tu sei incapace di rispettare le leggi.
    Rich: Io rispetto le leggi, quelle del moto, di gravità...

Episodio 10, Hacker contro hacker[modifica]

  • Tasha: Hai aperto i file?
    Boston: No, non mi intendo di computer, per questo mi ha rapito. Certo che li ho aperti!!
  • Boston: Quindi è lei Kathy. Me l'aspettavo più... no anzi, me l'aspettavo così. Ha la faccia da terzo in comodo.
    Kathy: Meglio del quarto in comodo.
    Boston: Il quarto in realtà crea una doppia coppia, cara.
    Kathy: Al poker vince il tris!
    Boston: Perché è qui?
    Kathy: Io ho programmato il server dark cloud!
    Boston: Oh, ecco perché entrare è stato facile come strappare carta igienica!

Episodio 11, L'ultimo caso[modifica]

  • Non vogliono che torniamo? Ok, io non volevo tornarci. Per cosa? Sfacchinare in una stanza senza finestre e schivare la morte ogni settimana? No, figliola, non mi mancherà affatto questo posto! (Rich)
  • Grigoryan: So che c'è un po' di tristezza ma Ivy era l'ultimo conto in sospeso. Spero che sentiate di aver chiuso il cerchio.
    Jane: Grazie di averci fatto seguire il caso fino alla fine.
    Grigoryan: Ma certo. Dovete essere tutti fieri del tempo passato qui. L'eredità che vi lasciate alla spalle non verrà eguagliata... nel bene e nel male. Grazie per il vostro lavoro.
  • Patterson: È stata dura in questi cinque anni. Più dura del dovuto. Tantissimi alti... e tantissimi bassi. Non sarei sopravvissuta se non fosse stato per voi due.
    Tasha: Idem.
    Rich: Io sarei stato bene.
    Tasha: Rich...
    Rich: Che c'è, sono realista, sono un sopravvissuto.
    Patterson: Vi voglio bene.
    Tasha: Sì, anche io... e anche a te, in qualche modo.
    Rich: Bel modo di rovinare un momento molto carino!
    Patterson: Oh, senti chi parla!
    Rich: Vi voglio tanto bene, sappiatelo.
    Tasha: Alla famiglia.
  • Jane: Che stai pensando?
    Kurt: Che siamo fortunati. È un miracolo che siamo qui tutti insieme. Una scelta sbagliata, tagliare l'altro filo... poteva finire male così tante volte e in modi diversi... c'è un mondo da qualche parte dove questa cena non c'è mai stata.

Altri progetti[modifica]