Dandismo

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Ritratto di un dandy (J. Béraud)

Citazioni sul dandismo e i dandy.

  • Dandy (s.m.). Dicesi di chi professa un'opinione singolare dei propri meriti, accentuando la propria eccentricità con gli abiti. (Ambrose Bierce)
  • Il Dandy deve aspirare ad essere sublime senza interruzione; deve vivere e dormire davanti a uno specchio. (Charles Baudelaire)
  • ll dandy è una delle prime sfide contro la minaccia d'una civiltà di massa, è, cosi parve al Baudelaire, una muta e sprezzante ribellione contro il materialismo d'un'era democratica: una affermazione di singolarità, di esclusivismo da parte dell'individuo, sia pure in un campo frivolo (ma Byron metteva Brummell accanto a se stesso e a Napoleone), e, a dire il vero, nel genuino prototipo attinse un grado di perfezione mai più raggiunto. Eleganza senza vistosità, arguzia talora così sottile da non trovare altra espressione che un silenzio significativo. (Mario Praz)
  • Quando il dandy muore fuori nasce un fiore. | Le ragazze fan la fila per vedere | la sua tomba con su scritte le parole: | "io vi amo, vi amo ma vi odio, però vi amo tutti. È bello o brutto, io non lo so." (Baustelle)

Altri progetti[modifica]