Discussione:Benjamin Disraeli

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Senza fonte[modifica]

  • A tutti piace l'adulazione e quando si ha a che fare con i re bisognerebbe stenderla con la cazzuola.
  • C'è moderazione persino nell'eccesso.
  • Ci sono tre tipi di bugie: le bugie, le dannate bugie e le statistiche.
  • Ciò che ci attendiamo non capita quasi mai; generalmente capita ciò che meno ci aspettiamo.
  • È il tempo il grande medico.
  • È molto più facile essere critici che essere corretti.
  • Il carattere non cambia: le opinioni cambiano, ma il carattere può solo svilupparsi.
  • Il mio concetto di persona piacevole è quello di una persona che è d'accordo con me.
  • Il potere ha solo un dovere: assicurare la sicurezza sociale alla gente.
  • Il segreto del successo risiede nella costanza con cui si persegue uno scopo.
  • Il successo è figlio dell'audacia.
  • La determinatezza non è il linguaggio della politica.
  • La disperazione è la conclusione degli stolti.
  • La franchezza è la gemma più splendente della critica.
  • La gioventù è un errore grossolano, la maturità una lotta, la vecchiaia un rimpianto.
  • La magia del primo amore è la nostra ignoranza nel credere che possa durare per sempre.
  • La pazienza è l'ingrediente necessario per la genialità.
  • L'assassinio non ha mai cambiato la storia del mondo.
  • L'aumento dei mezzi e quello del tempo libero sono i due civilizzatori dell'uomo.
  • L'azione non porta sempre la felicità, ma non c'è felicità senza azione.
  • Le delusioni dell'età matura seguono le illusioni della gioventù.
  • Le piccole cose preoccupano le menti piccole.
Una mente piccola è afflitta da piccoli problemi.
  • Le nazioni non hanno mai amici stabili e nemmeno nemici stabili. Solo interessi permanenti.
  • Lo studio è la distrazione di una mente osservatrice.
  • L'uomo... è un essere nato per credere.
  • L'uomo non è la creatura delle circostanze. Le circostanze sono le creature dell'uomo.
  • Non rifiuto mai; contraddico. E qualche volta dimentico.
  • Odio le definizioni.
  • Quando ho voglia di leggere un libro, me ne scrivo uno.
  • Se non sei molto abile, devi essere conciliante.
  • Si sa bene cosa sia un intermediario: è un uomo che imbroglia una parte e saccheggia l'altra.
  • Un'università dovrebbe essere un luogo di luce, di libertà e di studio.
  • Un precedente consacra un principio.
  • Uno scrittore che parla dei propri libri è quasi insopportabile quanto una madre che parla dei propri figli.