Discussione:Oscar Wilde

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.


io ho trovato questi aforismi.. se qualcuno vuole inserirli..

[OSCURATI]

heps

Grazie, ma gradirei sapere da dove provengono. Comunque li ho salvati. --DoppiaTemi le mie pagine!Di 15:16, 14 Gen 2006 (UTC)

non so, li ho trovati tanto tempo fa in un sito... la maggior parte sono presi dal Ritratto, quindi non penso ci siano troppi diritti d'autore... o no?

heps

Dipende dal traduttore... Comunque controllerò. --DoppiaTemi le mie pagine!Di 18:58, 16 Gen 2006 (UTC)

uno nn è di Einstein???[modifica]

credo che l'aforismo "Nulla da dichiarare eccetto il mio genio" sia di Eistein..

No, è proprio di Wilde. DoppiaTemi le mie pagine!Di 19:27, 15 Gen 2006 (UTC)

Domanda[modifica]

Ho trovato questa:

Tutti sono buoni a compatire le sofferenze di un amico, ma ci vuole un'anima veramente bella per godere dei successi di un amico.

La mettiamo? --151.77.236.16 16:59, 14 apr 2007 (UTC) (Helios sloggato)

Grazie della proposta, Helios, ma sapresti indicare la fonte bibliografica da cui è presa? Capisco che la voce sia piena di citazioni senza fonti, ma recentemente abbiamo parlato proprio di questo problema e un giorno o l'altro tutte le prive di fonte andranno taggate come tali :( --Gacio dimmi 20:17, 14 apr 2007 (UTC)

È abbastanza famosa; si può mettere come attribuita, volendo. Dove l'hai trovata? Nemo 22:33, 14 apr 2007 (UTC)

Aforismi[modifica]

Secondo l'anonimo tutte le citazioni senza fonte vengono da i«l libro pubblicato da Mondadori "Oscar Wilde - Aforismi - Oscar - Classici - n. 486 - € 7.40 - Esaurito - Temporaneamente non disponibile - Pagine LXIV-94 - Aforismi, Classici irlandesi. Traduzione e a cura di Alex R. Falzon"». Mi pare un po' improbabile, anche se vedrò di procurarmi questo libro: l'hanno alla Sormani. Nemo 16:43, 6 dic 2007 (CET)

Buona notizia: cita tutte le fonti (non so se anche il traduttore), e sono ordinate per tema. Non dovrebbe essere difficile scovarle. Nemo 22:00, 22 dic 2007 (CET)
La traduzione dovrebbe essere originale di Falzon, anche se di fatto sembra molti simile ad altre che avevamo, a meno che non fossero citazioni approssimative dalla sua raccolta. Ci sono volute varie ore, ma ho cercato tutte le frasi senza fonte in questa raccolta e in quella di Reim (altra traduzione originale, se non ho capito male): le frasi nella sezione Aforismi venivano quasi tutte da quest'ultima, come anche molte altre: però non è indicata la fonte, quindi bisogna metterle fra le altre citazioni, mentre non mi sembra opportuna una sezione a parte visto che queste raccolte sono meramente editoriali. Molte altre erano della traduzione di Falzon, e nessuna dalla traduzione di Celia Vella; forse queste sono mescolate alle altre, o forse non ce ne sono dal momento che questa raccolta è stata inserita in bibliografia in seguito, prima che fosse creata la sezione Aforismi (motivo per cui è ingannevole e la nascondo: mettiamo in bibliografia opere non usate per trarne citazioni), ma molto dopo il loro inserimento: il primo, vedo ora, è stato inserito da Dread qui, e gli altri di seguito, suppongo, quasi tutti da Dread stesso, e questo spiega perché venissero quasi tutti dalla stessa fonte (bisognerebbe controllare chi ha inserito gli altri per spiegare le eccezioni, ma non è importante).
Ho preferito sempre le traduzioni di Falzon e secondariamente quelle di Reim, e tolto le altre. In generale, non ho trovato errori di citazione, a meno che come dicevo quelle frasi un po' diverse fossero citazioni approssimative. C'era qualche doppione, ma sicuramente ce ne sono altri: bisognerebbe controllare che le citazioni senza fonte non siano già, magari in una traduzione diversa, in una delle altre sezioni o in Il ritratto di Dorian Gray; inoltre bisognerebbe andare in giro a cercare le citazioni rimosse per le voci tematiche, sostituendole colle nuove traduzioni. La sezione senza fonte è passata da 158 a 58 elementi; a questo punto si potrebbe anche svuotare e non sarebbe una gran perdita, tanto le altre sono già abbastanza rappresentative, mi pare. Lasciandole però poco alla volta qualcuno aggiungerà una fonte, per quanto non si possa escludere la possibilità che siano false citazioni.
Infine: come indicare le fonti secondarie? In ogni caso bisogna ripetersi decine, oltre un centinaio di volte, perciò l'effetto non può mai essere il massimo. Questa è la citazione autore-data; poi ho usato delle note; non si risparmiano caratteri, ma la soluzione è meno ingombrante per quanto un po' macchinosa (ma non bisogna sempre andare a leggersi la nota), e permette di unire la nota sulle modifiche di Falzon, mentre diventa impossibile indicare la pagina o il capitolo preciso, cosa del resto non so se valga la pena di fare. Nemo 13:24, 5 gen 2008 (CET)
Va bene, le ho tolte tutte. --Nemo 11:03, 13 gen 2008 (CET)

(Copio dalle discussioni degli utenti. Nemo 01:19, 28 mar 2008 (CET))

Oscar Wilde[modifica]

Su questa: innanzitutto la prima delle due che hai aggiunto c'è già, e poi le parentesi quadre sono completamente fuori standard. Stai attento, soprattutto su una voce in vetrina. --Quaro75 23:04, 25 mar 2008 (CET)

Ciao. Ho guardato solo negli aforismi e non oltre. Ho optato per l'inserimento nelle citazioni generali, pensando a due traduzioni diverse degli Aforismi. Penso che il traduttore sia lo stesso e che la voce in vetrina manca solo del traduttore. Anche se sono due edizioni diverse, 1997 (viene omessa l'introduzione di Joyce) e 2002, chiedo se sia possibile congiungere le citazioni. Credo, comunque, d'avere sempre tenuto in massima considerazione le voci in vetrina. Al di là di tutto, sempre Grazie dell'avvertimento! Saluto. Freddy84 00:12, 26 mar 2008 (CET)
Il libro è lo stesso; ho integrato e corretto la bibliografia esistente. Solo, non mi è chiaro che cosa sia questo Sebastian Melmoth Aphorisms: Sebastian Melmoth risulta essere uno pseudonimo di Wilde, ma non ho capito se abbia pubblicato un'opera sotto questo nome oppure questa sia una raccolta editoriale; ricordo che molte delle citazioni presenti in quel libro provengono da altre opere (e sono nella raccolta di Falzon), ma potrebbe essere stato lo stesso Wilde a raccogliere i migliori aforismi delle proprie opere. Nemo 01:19, 28 mar 2008 (CET)

Domanda[modifica]

ho bisogno di sapere se questa frase di oscar wilde esiste e s è si quale è il significato . POCHI VIVONO LA MAGGIOR PARTE DELLE GENTE ESISTENTEIl precedente commento non firmato è stato inserito da 79.15.113.198 (discussioni · contributi).

Hai provato a cercare nella voce, prima? C'è già, in Oscar_Wilde#L.27anima_dell.27uomo_sotto_il_socialismo. La tua versione in effetti non ha senso. Nemo 01:02, 9 lug 2008 (CEST)

Senza fonte[modifica]

  • [Sorseggiando champagne nel letto di morte] Ahimè! Sto morendo al disopra delle mie possibilità.
  • Non credo ai miracoli. Ne ho visti fin troppi.
  • [Alla dogana per entrare negli USA, rispondendo alla domanda del doganiere: «Qualcosa da dichiarare?»] Niente, a parte il mio genio.